Home Campania Comune di Napoli Napoli, Giunta approva fondo progettazione fattibilità infrastrutture

Napoli, Giunta approva fondo progettazione fattibilità infrastrutture

144
Mario Calabrese


Download PDF

Dichiarazione dell’Ass. Calabrese

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Su proposta dell’Assessore alle Infrastrutture e al Trasporto, Mario Calabrese, la Giunta ha approvato l’elenco dei piani e dei progetti per cui si richiede l’accesso al fondo per la progettazione istituito dal Ministero alle Infrastrutture e al Trasporto con decreto n.171 del 10 maggio 2019.

Il fondo è destinato a finanziare il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile, PUMS, la redazione dei piani di settore attuativi e la progettazione di fattibilità di opere strategiche comprese nel piano. Le risorse stanziate per il comune di Napoli ammontano ad €1.580.000,00.

Dichiara l’Assessore Calabrese:

Con le risorse del fondo intendiamo completare la pianificazione della mobilità cittadina in attuazione del PUMS, in fase di completamento sulla base del livello direttore approvato nel maggio 2016, mediante la predisposizione di piani di settore quali il Biciplan e il Piano urbano della logistica sostenibile.

Prevediamo inoltre di utilizzare le risorse del fondo per la redazione di progetti di fattibilità di alcune delle opere ritenute strategiche contenute nel PUMS. Tra questi, alcuni interventi ad alta connettività in grado di migliorare l’accessibilità ad aree centrali e periferiche della città.

In particolare, prevediamo di progettare un collegamento diretto tra il raccordo autostradale di via Galileo Ferraris e via Taddeo da Sessa per il miglioramento dell’accessibilità del Centro direzionale e un ulteriore collegamento tra la Perimetrale di Scampia e via dei Ciliegi a servizio della zona ospedaliera.

Nelle zone più centrali intendiamo riconfigurare il nodo di Portosalvo con il duplice obiettivo di riqualificare l’area e riorganizzare la viabilità di attraversamento est-ovest della città.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico di superficie intendiamo progettare impianti tecnologici di segnalamento della rete tranviaria per migliorarne i livelli di servizio e contribuire a rendere intelligente il sistema della mobilità.

Altri progetti proposti sono finalizzati al potenziamento della sosta di interscambio a Chiaiano e alla sosta dei bus turistici.

Abbiamo prestato particolare attenzione anche agli interventi per la mobilità ciclabile prevedendo l’estensione dell’attuale rete nelle aree centrali della città e la realizzazione di nuovi percorsi nella zona nord.

Abbiamo infine indicato ulteriori progetti di fattibilità per l’utilizzo sia delle risorse derivanti dalle economie di gara sia delle eventuali ulteriori risorse stanziate dal MIT.
Continua l’azione di questa Amministrazione per la programmazione di interventi strategici, rivoluzionari per la mobilità della città.

Print Friendly, PDF & Email