Home Toscana Regione Toscana Bekaert: Presidente Toscana scrive a Ministro Giorgetti

Bekaert: Presidente Toscana scrive a Ministro Giorgetti

159
Bekaert, Figline


Download PDF

Il testo della missiva

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

La riconvocazione urgente del tavolo di crisi nazionale per la vicenda Bekaert.

È questa la richiesta che il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha rivolto ieri sera al Ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e al Viceministro Alessandra Todde segnalando il «punto drammatico» in cui è oggi la vertenza

considerata l’imminente scadenza degli ammortizzatori sociali prevista per il prossimo 4 maggio e l’assenza di qualsiasi comunicazione dal parte di Bekaert sul ricorso a un ulteriore periodo di cassa integrazione, nonostante l’oggettiva possibilità di ricorrervi.

Qui sotto il testo della lettera

Al Ministro dello Sviluppo Economico

Giancarlo Giorgetti

segreteria.ministro@mise.gov.it

Al Viceministro dello Sviluppo Economico

Alessandra Todde

segreteria.todde@mise.gov.it

P.c.

Ufficio Crisi di Impresa

dgpicpmi.segreteria@mise.gov.it

Firenze, 20 aprile 2021

Onorevole Ministro Giancarlo Giorgetti, e Viceministro Alessandra Todde,

Con la presente, sulla scorta degli impegni assunti dal Mise nello scorso incontro del 30 marzo, sono a richiedervi la riconvocazione urgente del tavolo di crisi nazionale per la vicenda Bekaert di Figline Valdarno.

La vertenza è oggi a un punto drammatico, considerata l’imminente scadenza degli ammortizzatori sociali prevista per il prossimo 4 maggio e l’assenza di qualsiasi comunicazione da parte di Bekaert sul ricorso ad un ulteriore periodo di cassa integrazione, nonostante l’oggettiva possibilità di ricorrervi, e l’interesse manifestato anche in sede governativa da alcuni soggetti per la reindustrializzazione.

Alla data odierna restano in organico nella Società ancora 120 addetti, per i quali si sta per formalizzare il licenziamento. Una eventualità, questa, che con l’appoggio del Mise vogliamo a tutti i costi scongiurare.

Certo che considererete l’importanza e la drammaticità della questione, colgo l’occasione per inviarvi i più cordiali saluti.

Il Presidente
Eugenio Giani

Print Friendly, PDF & Email