Home Territorio Ravello Festival, presentata 65ma edizione

Ravello Festival, presentata 65ma edizione

542
Festival di Ravello


Download PDF

Dichiarazione del Presidente De Luca

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Campania.

Un cartellone di grande prestigio che coniuga lo spirito della tradizione con la modernità e un’inaugurazione, il primo luglio, nel segno di Wagner. Sono davvero tante le novità della 65ma edizione del Festival di Ravello, ogni anno sempre più al centro degli interessi culturali nazionali e internazionali e che quest’anno vuole lanciare anche un messaggio di dialogo e relazione tra i popoli, nella ricerca dell’unità nella diversità.

Ha dichiarato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma del Festival:

Questo Festival è uno dei momenti più alti del panorama culturale mondiale e ci inorgoglisce l’aver contribuito a sostenere questo evento.

Stiamo mettendo in piedi un piano strategico triennale per la cultura superando gli elementi di episodicità che abbiamo, favorendo un’organizzazione ottimale dei programmi e maggiore stabilità e valorizzazione degli eventi.

Abbiamo una tale ricchezza, una tale forza del nostro patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale che da soli costituiscono dei brand internazionali.

Tuttavia se riusciamo a collocare questi grandi eventi, che si reggono da soli, in un contesto più ordinato, può essere una occasione straordinaria per tutti per implementare le presenze in Italia e nel nostro territorio e per fare in modo che sempre di più intorno alla cultura cresca economia.

E il festival di Ravello davvero onora la Campania e il nostro paese.

Tre i direttori artistici della kermesse:
Alessio Vlad per la musica;
Laura Valente per la danza e nuovi linguaggi;
Maria Pia De Vito per la nuova sezione dedicata al jazz.

L’apertura del Festival, il primo luglio, sarà dedicata a Wagner, con un concerto diretto dal maestro ungherese Adam Fisher.

Il giorno dopo si esibiranno le stelle dell’American Ballet con la partecipazione straordinaria dell’artista Francesco Clemente.

Spazio d’eccezione anche alla musica sacra, mentre per il jazz ci sarà il 14 luglio la celebrità Wayne Shorter e Philip Glass trascorrerà il suo ottantesimo compleanno a Ravello in compagnia della sua musica.

Tra le novità di maggiore prestigio del festival una serie di colloqui destinati ad affrontare i grandi temi della società contemporanea.

Presentazione 65ma edizione del Ravello Festival 

Programma Ravello Festival 2017

Print Friendly, PDF & Email