Home Cronaca Torna #apriamogliocchi di CBM Italia

Torna #apriamogliocchi di CBM Italia

649
Occhiolino


Download PDF

Campagna di lotta alla cecità infantile dal 1 ottobre all’8 novembre

Riceviamo e pubblichiamo.

Ogni minuto nel mondo un bambino diventa cieco. Nel 40% dei casi la cecità infantile potrebbe essere evitata con interventi mirati. #apriamogliocchi per ridare la vista ai bambini. Ottobre è il Mese della Vista! Dal 1 ottobre all’8 novembre dona con un SMS o una chiamata da rete fissa al 45529. Aiuta CBM Italia a restituire la vista ai bambini ciechi nei Paesi del Sud del mondo.

La cecità nel mondo
Nel mondo sono 285 milioni le persone cieche e ipovedenti. Ad oggi la marcia della cecità infantile prosegue a un ritmo impressionante: ogni minuto un bambino diventa cieco. Eppure basterebbe una diagnosi precoce per curare le principali cause della cecità e delle patologie oculari. Secondo l’OMS nel 40% dei casi, le cause che determinano la cecità infantile sono prevenibili o curabili con interventi mirati. Numeri impressionanti cui da anni cerca di dare risposta CBM Italia Onlus, la più accreditata ONG impegnata nella lotta alla cecità e disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo.
Diverse le iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi in programma a ottobre, il Mese della vista.

Tra queste:

#apriamogliocchi la campagna di lotta alla cecità infantile con SMS solidale. Dal 1° ottobre all’8 novembre 2016 sarà possibile sostenere la campagna inviando un SMS solidale o facendo una chiamata da rete fissa al numero 45529.
5 i Paesi destinatari: Etiopia, Paraguay, Bolivia, Nepal e India.

L’obiettivo è raccogliere fondi per raggiungere 22.000 persone attraverso:
– 3.000 operazioni oculistiche per ridare la vista a bambini e adulti,
– 8.000 antibiotici distribuiti per prevenire il tracoma,
– 11.000 paia di occhiali da vista per correggere i difetti refrattivi.

I medici di CBM potranno così realizzare operazioni oculistiche per i bambini delle famiglie più povere, allestire cliniche oculistiche mobili e attività di screening per seguire i bambini che vivono nelle aree più remote e non hanno la possibilità di raggiungere gli ospedali nelle città. Inoltre grazie ai fondi raccolti dalla campagna saranno finanziate borse di studio per la formazione di personale medico e paramedico specializzato in oftalmologia.
Dal 2016 l’intervento della campagna di sensibilizzazione “Apriamo gli occhi” si allarga anche alla prevenzione del tracoma in Etiopia, la prima causa di cecità infettiva nel mondo. Una patologia che fino agli anni ’60 era diffusa anche in Italia, Puglia, Calabria, Basilicata, ed è stata debellata gradualmente con la somministrazione di antibiotici e il miglioramento del sistema sanitario nazionale. In Etiopia CBM Italia sta lavorando in stretta collaborazione con i partner locali e le istituzioni per debellare la patologia dal Paese.

Per saperne di più:
il sito di CBM Italia www.cbmitalia.org
la pagina di campagna: https://www.cbmitalia.org/news/apriamo-gli-occhi-2016

• Nell’ambito del Mese della vista è uscito il secondo numero di Occhiolino, il primo giornalino di una Ong dedicato all’infanzia per avvicinare, in modo delicato, i bambini al mondo della cecità e della disabilità. Dopo il successo del primo numero, uscito a luglio scorso, per il Mese della Vista, ottobre, è uscito il secondo numero, con focus sull’Etiopia, un Paese in cui CBM è impegnata attivamente nella lotta al tracoma, una malattia che è tra le principali cause infettive di cecità.

Per maggiori informazioni: www.cbmitalia.org

CBM Italia

Print Friendly, PDF & Email