Home Sport MotoGP Spagna: Marquez fa poker a Jerez

MotoGP Spagna: Marquez fa poker a Jerez

1186
Sorrisi sul podio del GP di Spagna con Marquez fra Rossi e Pedrosa
Sorrisi sul podio del GP di Spagna con Marquez fra Rossi e Pedrosa


Download PDF

Un Marc Marquez fenomenale vince il Gp di Spagna davanti a un ottimo Rossi e Pedrosa. Quarto e staccato Jorge Lorenzo.

Pole, vittoria e giro veloce per Marc Marquez che domina anche il GP di Spagna. Ormai gli aggettivi per descrivere il “cabroncito” comincia a scarseggiare, colpa di una talento estremo, con praticamente zero difetti, se non quello di essere, forse, sin troppo perfetto. Con la vittoria nella gara di casa, lo spagnolo ha portato a quattro le vittorie consecutive dall’inizio di stagione, un percorso netto che lascia ben poca speranza agli avversari, incapaci di reggere il ritmo del “marziano” se non per pochi giri. Stavolta ci ha provato Valentino Rossi, in una delle sue gare migliori dal ritorno in Yamaha, ma il Dottore s’è dovuto accontentare della piazza d’onore, difesa con le unghie dal ritorno di Dani Pedrosa con l’altra Honda HRC, che negli ultimi giri gli era arrivato a ridosso.
Gara da dimenticare per Jorge Lorenzo, quarto e staccatissimo dai tre sul podio. Il maiorchino aveva illuso durante le prove di avere un passo gara decisamente superiore, salvo poi venire meno durante la bagarre della domenica. Quinto posto per la Ducati di Dovizioso, che negli ultimi giri ha avuto ragione di Bautista ed Aleix Espargaro dopo una lotta a suon di sorpassi e controsorpassi.

La partenza del Gp di Spagna con Dovizioso che alla prima curva precede Marquez e Rossi che però in uscita avranno ragione di lui.
La partenza del Gp di Spagna con Dovizioso che alla prima curva precede Marquez e Rossi che però in uscita avranno ragione di lui.

Partenza: Rossi show con Marquez.
Allo spegnersi dei semafori Marquez scatta benissimo dalla pole mentre Lorenzo fa alzare troppo la sua moto e viene passato da Valentino e Dovizioso che però non riesce a tenere la posizione sul pilota della Yamaha. Valentino passa Marquez che però gli risponde prontamente mentre Lorenzo e Pedrosa seguono. Al secondo giro Marquez arriva lungo alla prima staccata e Rossi lo ripassa ma la leadership dell’italiano dura pochi metri perchè il campione del mondo lo passa deciso e si riporta in testa.

La lotta dei primi giri fra Valentino Rossi e Marc Marquez
La lotta dei primi giri fra Valentino Rossi e Marc Marquez

Marquez saluta e se ne va.
Marquez comincia ad allungare su Valentino che ha Lorenzo e Pedrosa alle calcagna mentre Dovizioso pian piano si stacca dal gruppo di testa e si ritrova in lotta con Espargaro, Smith e Iannone che però al sesto giro scivola e perde poisizioni. Dopo dieci giri Marquez ha oltre tre secondi di vantaggio su Rossi che tiene a bada Lorenzo e Pedrosa, rampanti alle sue spalle. La situazione non cambia fino a sette giri dal termine quando Pedrosa rompe gli indugi e passa Lorenzo che man mano comincia a cedere terreno nei confronti di Rossi e dello spagnolo mente Marquez ha ormai cinque secondi di vantaggio sugli inseguitori. Nel secondo gruppo, Bautista si riporta a ridosso di Dovizioso ed Espargaro in lotta per la quinta posizione.

L'arrivo trionfale di Marquez in monoruota
L’arrivo trionfale di Marquez in monoruota

Marquez vince in solitaria, Valentino resiste a Pedrosa.
Gli ultimi giri sono una passerella per Marquez che vince la sua centesima gara, la quarta su quattro disputate quest’anno. Alle sue spalle Valentino Rossi che resiste al ritorno di Pedrosa e coglie il secondo podio stagionale davanti al suo compagno Lorenzo, quarto e decisamente sotto le aspettative. Spettacolare la lotta per il quinto posto fra Dovizioso Bautista ed Aleix Espargaro che terminano nell’ordine davanti a Smith, Pol Espargaro e Bradl.

In classifica mondiale Marquez guida con ben ventotto punti di margine sul compagno di squadra. Rossi è terzo in classifica mentre Lorenzo è solo quinto, alle spalle di Andrea Dovizioso.
Prossimo appuntamento con la MotoGP fra due settimane sullo storico tracciato di Le Mans. Vedremo se Marquez allungherà la sua striscia di vittorie o se gli avversari saranno capaci di mettergli le ruote davanti e tenere aperto un mondiale che altrimenti sembrerebbe già assegnato.

Nunzio Iervolino

ORDINE D’ARRIVO          CLASSIFICA MONDIALE

Print Friendly, PDF & Email
Nunzio Iervolino

Autore Nunzio Iervolino

Classe '84 da San Giuseppe Vesuviano...innamorato della vita e di tutto ciò che abbia un motore e delle ruote... Le quattro ruote sono sempre state un affare di famiglia e sembra che le mie prime "sgommate" risalgano ai tempi del pancione materno ma di queste non si hanno prova se non la testimonianza della "vittima" (mamma, se non ci fosse bisognerebbe inventarla), mentre la scintilla che ha fatto entrare le due ruote nel mio cuore è stata il vedere una Kawasaki Ninja buttarsi in piega in uno spazio strettissimo sulla Costiera Amalfitana. Da li è stato un continuo inseguimento alle mia passioni, culminato con l'acquisto di un Kart e qualche anno dopo della mia prima moto (dopo aver tirato il collo a quelle di amici). Evidentemente la cosa non deve essere andata giù a qualche automobilista che una sera dello scorso Aprile ha fatto strike mandandomi K.O. senza neanche fermarsi per soccorrermi, Adesso, col cuore infranto e senza motori sfogo la mia rabbia e la mia passione scrivendo qui...abbiate pietà di un povero ex centauro!!!