Home Campania Comune di Napoli L’Estate a Napoli del quarantennio continua e rilancia

L’Estate a Napoli del quarantennio continua e rilancia

329
Estate a Napoli 2019


Download PDF

Dai primi dati sull’affluenza di partecipanti alle iniziativa si va verso le centomila presenze

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

L’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele diffonde i primi dati sulla partecipazione alle iniziative dell’Estate a Napoli.

Ha dichiarato Daniele:

Dai dati forniti dagli organizzatori delle singole iniziative, risulta un quadro estremamente positivo per tutti i due primi mesi dell’Estate a Napoli, e soprattutto per quello che abbiamo voluto chiamare il ‘Ferragosto Città Aperta’, con oltre 8.000 visitatori nel solo Maschio Angioino il 15 agosto e molte altre strutture aperte, tra le quali un Castel dell’Ovo affollatissimo di napoletani e di turisti.

Spicca in particolare il grande successo de ‘La Notte della Tammorra’, il concerto di Ferragosto alla Rotonda Diaz che ha visto oltre 20.000 spettatori.

Pubblico numeroso inoltre, un “pienone” possiamo dire ogni sera al cinema all’aperto del Parco del Poggio, alla rassegna di teatro comico ‘Ridere’ nel Maschio Angioino, al teatro all’aperto nel cortile dell’Annunziata e nel chiostro di San Domenico Maggiore per la rassegna ‘Classico Contemporaneo’ ancora in corso.

Ma la notizia forse più eclatante e più emozionante ci viene dal Maschio Angioino: la bellissima mostra di dipinti de “la Scuola di Posillipo” ha avuto già circa 40.000 visitatori, un successo straordinario che conferma l’interesse dell’esposizione ma anche l’amore dei nostri concittadini e dei turisti per la grande tradizione artistica napoletana.

Sempre nel Castello sono numerosi e interessati anche i visitatori della mostra fotografica sui quarant’anni dell’Estate a Napoli, circa 20.000, mentre notizie positive arrivano anche anche dal PAN, con le mostre d’arte contemporanea, e dal Complesso di San Domenico Maggiore con ‘La crudele storia’ l’esposizione dedicata ai Pupi, alle Guarattelle ed alla antica tradizione del teatro di strada.

Grande partecipazione e numeri importanti, dunque in tutti i luoghi dell’arte e nei monumenti cittadini, con un significativo ulteriore aumento dei turisti, attesi in numero ancora maggiore nel mese di settembre che arriva.

Ha continuato l’Assessore:

A settembre si continua e rilancia e contiamo di raggiungere e superare per questa Estate a Napoli complessivamente la partecipazione di oltre centocinquantamila spettatori e visitatori delle mostre.

Sarà, il prossimo settembre, un mese ricchissimo di proposte di grande interesse che culminerà, ai primi di ottobre, con ‘Spinacorona’, la prestigiosa rassegna musicale ad ingresso gratuito nei luoghi più belli del Centro Antico.

Ricordo poi le nostre antiche Feste Religiose, a partire da quella di Piedigrotta, fino a quella di San Gennaro e Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, senza dimenticare gli appuntamenti, ormai consueti, con la nostra tradizione gastronomica: Bufala Fest, Pizza Village e Baccalà-Re, momenti di incontro ormai di massa che contribuiscono ad attrarre in città centinaia di migliaia di turisti.

A conclusione la comunità cittadina potrà ritrovarsi insieme nelle iniziative in ricordo delle Quattro Giornate del 1943, con mostre di documenti, spettacoli teatrali ed altre attività culturali.

Ma il programma delle iniziative di settembre si va arricchendo ancora di giorno in giorno. Convocheremo nei primi giorni del mese una conferenza stampa per presentare il calendario dettagliato del nostro ‘September More’.

Print Friendly, PDF & Email