Home Cronaca Il 19 febbraio sciopero generale all’Eni

Il 19 febbraio sciopero generale all’Eni

830
Assessore Enrico Panini


Download PDF

L’Ass. Panini sostiene sindacati e lavoratori nella lotta contro il ridimensionamento aziendale

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Le organizzazioni sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil hanno annunciato lo sciopero delle aziende del Gruppo Eni e della Saipem di 8 ore per la giornata di oggi, 19 Febbraio, con manifestazione nazionale a Roma per contrastare la prospettiva di un forte ridimensionamento del Gruppo in Italia e la sua strategia che mira a consolidare ed estendere la propria attività fuori dal nostro Paese.
“Sono completamente solidale con i sindacati e con i lavoratori del Gruppo Eni nella lotta che stanno combattendo in questi giorni contro le scelte strategiche della propria azienda”, sostiene l’Assessore al Lavoro e alle Attività Produttive Enrico Panini.

È totalmente disdicevole la possibilità di veder andar via dall’Italia un tale patrimonio, fatto di capacità e competenze industriali, economiche, tecnologiche e professionali, che da più di sessant’anni rappresenta una delle realtà industriali più produttive nel nostro Paese, grazie sopratutto alla gestione pubblica.

Non possiamo permettere che migliaia di lavoratori rischino il posto di lavoro. Il nostro obiettivo è proprio quello di difendere la crescita delle attività produttive locali che con queste prospettive non verrebbe per nulla garantita, anzi. È per questi motivi che ribadisco il pieno sostegno da parte di tutta l’Amministrazione Comunale di Napoli nel contrasto all’involuzione e il ridimensionamento delle attività di Eni in Italia, promettendo di dare il nostro contributo per far cambiare la direzione assunta dai vertici aziendali”.

Print Friendly, PDF & Email