Home Territorio Campionati Italiani di Scherma a Squadre: conclusa II giornata di gare

Campionati Italiani di Scherma a Squadre: conclusa II giornata di gare

237
Campionati Italiani di Scherma a Squadre - Foto Augusto Bizzi


Download PDF

Tagliarol: ‘Una vetrina che spero richiamerà tanti altri eventi a Napoli’

Riceviamo e pubblichiamo.

Ancora spettacolo nella seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti a squadre di Scherma, al PalaVesuvio di Napoli.

Per la manifestazione organizzata dall’Associazione Milleculure, diretta da Diego Occhiuzzi e Patrizio Oliva, è stato il momento dei tornei di spada femminile e maschile.

Tra le donne, c’è stato il successo delle atlete del Centro Sportivo Esercito – Francesca Boscarelli, Nicol Foietta, Roberta Marzani, Mara Navarria – sul Centro Sportivo Aeronautica Militare – Marta Ferrari, Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin, Federica Isola.

Al terzo posto si sono piazzate le atlete della Fiamme Oro Roma – Alice Clerici, Giulia Rizzi, Alberta Santuccio, Eleonora De Marchi.

Tra gli uomini hanno prevalso le Fiamme Oro Roma con Davide Di Veroli, Marco Fichera, Simone Mencarelli e Valerio Cuomo, il primo schermidore partenopeo a centrare una medaglia in gara nella propria città.

Il quartetto ha superato il Centro Sportivo Esercito – Lorenzo Buzzi, Valerio Grasselli, Giacomo Paolini -, mentre sono arrivati terzi gli atleti del Centro Sportivo Aeronautica Militare – Enrico Piatti, Paolo Pizzo, Matteo Tagliariol, Andrea Vallosio.

Una delle star della giornata dedicata alla spada è stata Rossella Fiamingo, argento a Rio de Janeiro, quarta oggi in gara con la sua squadra:

Evento straordinario, Napoli per me vale tanto, qui sono stata in gara al primo campionato italiano, nel 2007 e spero sia la prima tappa che mi porti a conquistare un paio di medaglie ai Giochi di Tokyo.

Nel maschile, tra le stelle in pedana anche Matteo Tagliariol, oro ai Giochi olimpici di Pechino nell’individuale e bronzo a squadre:

I Campionati arrivano dopo un lungo periodo di allenamenti, senza gare, certo l’esperienza aiuta a gestire momenti così complicati, come l’assenza forzata in pedana, causa pandemia.

In generale sono davvero colpito dall’organizzazione messa in piedi dall’associazione Milleculure, tutto è calibrato al minuto, non è scontato pianificare un torneo del genere in era Covid-19. È una vetrina che spero richiamerà tanti altri eventi a Napoli.

Presente alle competizioni anche Sandro Cuomo, leggenda della scherma napoletana, commissario tecnico della nazionale femminile di spada:

Bello questo evento al PalaVesuvio, una struttura che dopo i lavori per l’Universiade speriamo possa accogliere in futuro altri eventi di questo livello. Complimenti all’organizzazione, a Milleculure, è l’esempio di come si possa fare sport ad alto livello a Napoli. Speriamo sia un trampolino per il futuro.

Al PalaVesuvio è intervenuta anche la schermitrice paralimpica campana Rossana Pasquino, Consigliere nazionale della Federazione Italiana Scherma:

Sono contenta che il PalaVesuvio ristrutturato per l’Universiade abbia visibilità, bello vedere esibirsi in pedana i migliori italiani, dalla Errigo a Cassarà. È uno spettacolo davvero di alto livello.

Domani ultimo giorno di gare per i Campionati Italiani: in pedana ci saranno i tornei di sciabola femminile e maschile, con diretta su RaiSport.

Foto Augusto Bizzi

Print Friendly, PDF & Email