Home Toscana Regione Toscana Torna in Lunigiana TassonArt

Torna in Lunigiana TassonArt

309
TassonArt


Download PDF

Dal 26 al 28 luglio una tre giorni per l’arte diffusa in provincia di Massa Carrara

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Da un borgo di poche case, Tassonarla nel comune di Tresana in Provincia di Massa Carrara, abitato da una comunità vivace e coesa è nata e si è sviluppata un’iniziativa culturale in grado di allargare, anno dopo anno, i propri orizzonti.

Torna dal 26 al 28 luglio TassonArt, la manifestazione a cura di Mattia Lapperier, patrocinata della Regione Toscana, che richiama molti artisti noti e che suscita l’interesse del pubblico.

Un connubio perfetto tra territorio e arte contemporanea che valorizza concetti importanti come riqualificazione urbana e rigenerazione sociale.

Il Presidente Giani ha detto:

TassonArt in un territorio bellissimo e da valorizzare come la Lunigiana, è la dimostrazione di come dai piccoli borghi toscani possano nascere importanti iniziative legate all’arte e alla cultura.

Come Regione siamo da sempre impegnati a promuovere l’identità dei territori attraverso le manifestazioni culturali che nascono dalle comunità, che sono quelle che poi suscitano maggiore interesse e richiamo nei visitatori.

La condivisione e la partecipazione attiva dei cittadini alla costruzione di iniziative culturali sul proprio territorio sono valori importantissimi per la Toscana diffusa.

TassonArt quest’anno individua nel Genius loci lo spunto di riflessione che ha guidato la scelta degli artisti coinvolti.

Elisa Ceneri, Mattia Cleri Polidori, Dellaclà, Pietro Desirò, Alessio Manfredi, Giovanni Maranghi, Gualtiero Meloni, Alice Muratore, Simone Negri, Paolo Staccioli, Matteo Tenardi e Gianluca Zonza si sono infatti misurati sul polisemico concetto di Genius loci, quel complesso legame tra luogo e persona, che affonda le proprie radici in un tempo lontano e indeterminato.

Il Genius loci, locuzione latina che originariamente metteva in correlazione un’entità metafisica, il Genio, e un luogo fisico, un villaggio, una città, in epoca moderna corrisponde all’insieme delle caratteristiche socio-culturali, architettoniche ed espressive che caratterizzano un luogo e lo rendono unico, irripetibile e connotato nel tempo e nello spazio.

Alla mostra diffusa di arte contemporanea è affiancato un ricco programma che comprende presentazioni di libri, laboratori, performance, degustazioni di vini e prodotti tipici della Lunigiana, oltre a serate all’insegna della musica dal vivo.

Print Friendly, PDF & Email