Home Territorio Successo per la performance di Slobodanka Ciric tra lupi di Liu Ruowang

Successo per la performance di Slobodanka Ciric tra lupi di Liu Ruowang

387
Slobodanka Ciric in 'Licantropa'


Download PDF

‘Licantropa’ incanta spettatori di piazza Municipio a Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Straordinario successo di critica per l’artista, scrittrice e performer Slobodanka Ciric che venerdì 26 giugno, sfidando i 38 gradi di piazza Municipio a Napoli e dividendosi tra la metafora e le immagini, ha dato vita alla performance ‘Licantropa’.

Un’iniziativa capace di suscitare subito l’interesse del mondo culturale napoletano e che ha avuto come come scenario la famosa installazione ‘Wolves Coming’ dell’artista cinese Liu Ruowang.

Organizzato con il patrocinio morale del Comune di Napoli e la collaborazione dell’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora de Majo, l’evento imperniato intorno all’opera del pittore e scultore Ruowang, artefice della singolare invasione in piazza Municipio di un branco di cento lupi famelici, ha beneficiato dell’approvazione di Matteo Lorenzelli, della galleria milanese ‘Lorenzelli Arte’, curatore dell’esposizione e unico soggetto giuridico autorizzato a gestire l’installazione dell’artista Liu Ruowang; nonché del benestare della società Black Tarantella fondata dal general manager Andrea Aragosa.

Slobodanka Ciric in 'Licantropa'

Scaturito da un’idea di Slobodanka Ciric, come ha detto la stessa della scrittrice, artista e performer:

Il progetto è nato grazie ai buoni auspici iniziali di un personaggio caro al mondo culturale napoletano come, Nino Daniele e ha visto i cento lupi di Ruowang legati tra loro con dei nastri raffiguranti i colori dell’arcobaleno, un segnale di distensione e speranza a seguito di un periodo negativo, mantenuti da una figura di licantropa “generatrice del mondo” da me stessa impersonata.

Io vengo dalla Serbia dove il lupo è considerato l’animale totemico, noi serbi crediamo che proveniamo da lupi. Sono anche profondamente radicata nel tessuto sociale e culturale napoletano e campano e la mia fame creativa non poteva non scoprire il legame tra il lupo e il popolo irpino.

Gli irpini raccontano che nelle notti in cui raggi di luna baciano il fitto dei boschi ed antichi racconti danzano al vento, nelle valli echeggia il richiamo del lupo… e tra gli uomini qualcuno risponde. Questa volta ho risposto io!

Devo dire che la mia attenzione era caduta per prima sul branco di lupi che con le fauci insanguinate circondava la riproduzione della ‘Pietà’ di Michelangelo nel 2015 alla Biennale di Venezia. Si trattava di una forte denuncia rivolta alla distruzione dell’Arte e della Cultura. La stessa cosa si è ripetuta nel Rettorato dell’Università di Torino, sempre nello stesso anno dove il branco circondava la catasta di libri.

In ogni caso tra ‘The Dodo’, ‘Melody’, ‘People’, ‘The East is Red Original Sin’, ‘Heaven soldier’, tutte le opere di grossissimo spessore e grandi agitatori di coscienza, ‘Wolves Coming’ rimane la mia opera preferita proprio perché si presta a più di una interpretazione.

Credo che ho agito in sintonia con l’autore. Lui è un collettivista, anche per questo mi ha permesso di creare l’opera nell’opera. Ambedue vogliamo rendere l’arte strumento di riflessione.

Con questa mia impresa ho inteso incarnare la sacra lupa Zafuantus, progenitrice della Lupa Capitolina e generatrice del Mondo, proprio per fondere la carne viva e il bronzo, il movimento e staticità, mediare tra l’uomo e la natura, per giungere ad un compromesso di pacifica convivenza come lo ha fatto San Guglielmo da Vercelli, che aveva ammansito un lupo.

Di conseguenza, agendo da artista, mi è sembrato doveroso catturare ed immortalare la luce di un momento particolare di Napoli, che dal punto di vista culturale potevamo definire, età dell’oro.
Poi è arrivato il Covid-19 e il mondo si è fermato.

La crisi multidimensionale causata dalla pandemia ha agito come una potente rivelazione del tempo presente e della nostra fragile natura di esseri viventi. Abbiamo ricevuto una grande lezione di vita e ora fare pace con la natura diventa un bisogno urgente.

Il simbolo di lupo e della sua duplice natura mai come ora assurge al simbolo di convivenza pacifica tra l’uomo e la natura.

Bruno Ciniglia Fotografia

- Slobodanka Ciric in 'Licantropa' - Bruno Ciniglia Fotografia

Print Friendly, PDF & Email