Home Molise Campobasso ‘Hymne à la beauté’ a Musica in Città

‘Hymne à la beauté’ a Musica in Città

288
'Hymne à la beauté'


Download PDF

Il Duo Macbeth si esibirà il 7 luglio nella Piazzetta Palombo di Campobasso

Riceviamo e pubblichiamo.

Si svolgerà domenica 7 luglio alle ore 18:00 nella Piazzetta Palombo di Campobasso il secondo appuntamento di Musica in Città, con il Duo Macbeth in ‘Hymne à la beauté’ con Francesco Ciccaglione al violino e Gabriele Melone al violoncello.
La rassegna con ingresso gratuito è organizzata dall’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis, con il contributo del Comune di Campobasso.

I musicisti molisani eseguiranno brani di Camille Saint-Saëns – Danse Macabre (Arr. Violin & Cello), Maurice Ravel – Duet for Violin and Cello, M.73 e Igor Stravinskij – Suite Italienne (Arr. for Violin and Cello by Piatigorsky).

Francesco Ciccaglione è nato a Campobasso nel 2002, ha intrapreso lo studio del violino a 6 anni. Successivamente ha proseguito gli studi presso il Conservatorio ‘L. Perosi’ di Campobasso, conseguendo il Diploma Accademico di Primo Livello in violino con il massimo dei voti e lode.

Consegue il Diploma Accademico di Secondo Livello in violino presso il Conservatorio ‘L. d’Annunzio’ di Pescara con il massimo dei voti e lode sotto la guida del M. Diego Conti. Attualmente frequenta il corso di perfezionamento presso l’Accademia Musicale di Firenze sotto la guida dei Maestri O. Semchuk e K. Milas.

Ha studiato viola con Silvio di Rocco e Musica da Camera con Marco Grisanti e Federico Stassi. Inoltre, studia Composizione con il M. Piero Niro. Ha partecipato, in qualità di allievo effettivo, alle Masterclass di Violino dei Maestri Oleksandr Semchuk, Ksenia Milas, Laura Marzadori e Alessandro Cazzato, e alla Masterclass di Musica da Camera dei Maestri Andrea Vio, Pierpaolo Maurizzi e Vincenzo Bolognese. Risulta vincitore di primi premi in importanti Concorsi internazionali tra cui Premio Crescendo di Firenze, Città di Palermo, Città di Penne e di Caramanico Terme. Svolge fin da giovanissimo esperienze in orchestra.

Suona regolarmente con l’Orchestra Sinfonica Rossini, con l’Orchestra Barocca dei Conservatori, Orchestra da Camera del Mediterraneo, con l’Orchestra Sinfonica del Molise, con l’Orchestra del Conservatorio d’Annunzio, del Conservatorio Rossini e del Conservatorio Perosi, dove ha ricoperto in più occasioni il ruolo di Spalla e Concertino dei primi violini.

Ha collaborato con importanti direttori e solisti tra cui: Boris Belkin, Donato Renzetti, Antonella de Angelis, Carlo Maria Parazzoli, Andrea Oliva, Francesco di Rosa, Giulio Prandi, Boris Begelman, Giulio Plotino, Luca Ferrara.

Svolge concerti in diverse formazioni cameristiche: in duo con pianoforte, trio, quartetto d’archi, quintetto e orchestra d’archi. Ricopre il ruolo di spalla nella Camerata Kreutzer di Pesaro. Ha suonato in Italia e all’estero: Francia ed Emirati Arabi Uniti.

Gabriele Melone nato a Isernia nel 2003, ha iniziato a studiare Violoncello all’età di 6 anni. Ha studiato con il M° Rocco Filippini e con il M° Ilie Ionescu. Ha conseguito, a luglio 2021, il Diploma Accademico di I Livello presso il Conservatorio di Musica Domenico Cimarosa di Avellino con la votazione di 110 con lode.

Nel 2022 si è diplomato al corso di alto perfezionamento in Musica da Camera con il M° Carlo Fabiano presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma dove, nel 2023, si è diplomato anche in Violoncello con il M° Giovanni Sollima.

È risultato vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui: ‘Clara Schumann Competition’, ‘Premio Crescendo 2020’ di Firenze, ‘Cello World E-Competition Napolinova’ di Napoli, ‘Concorso Città di Barletta’, ‘Premio Clivis’ di Roma, ‘Concorso Città di Sarzana’, ‘Giovani Musicisti’ di Treviso ed è risultato vincitore del secondo premio al Janigro Junior Cello Competition, primo premio non assegnato.

Nel 2019 si è esibito come solista, con l’orchestra del Conservatorio di Avellino nell’ambito della rassegna ‘La meglio gioventù’, eseguendo le Variazioni su un tema Rococò di Tchaikovsky e risultando vincitore del premio ‘Giovane Talento’ sezione archi.

Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento con i Maestri David Geringas, Enrico Dindo, Enrico Bronzi, Asier Polo, Jérôme Pernoo e Amedeo Cicchese. Attualmente frequenta un master in Violoncello all’Hochschule der Kunste Bern con David Eggert ed è iscritto al secondo anno del corso di Laurea Magistrale presso l’Accademia di Imola Incontri col Maestro con il M° Enrico Bronzi. Si è esibito in qualità di solista con l’orchestra, in duo con il pianoforte, in formazioni da camera e in recital solistici in luoghi prestigiosi.

Print Friendly, PDF & Email