Home Territorio Estero Yemen: respinto attacco Houthi nell’Ovest

Yemen: respinto attacco Houthi nell’Ovest

411


Download PDF

Scontri scoppiati nei distretti di Al-Jarrahi e Hays, a sud di Al-Hodeidah

Le forze Congiunte sulla costa occidentale dello Yemen, filo governative, hanno respinto un attacco Houthi nell’Ovest, combattendo contro i ribelli nel Governatorato di Al-Hodeidah, nell’ovest del Paese.

Fonti sul campo affermano che sabato 11 marzo sono scoppiati scontri nei distretti di Al-Jarrahi e Hays, a sud di Hodeidah.

Le forze congiunte hanno risposto agli attacchi lanciati dalla milizia Houthi su due assi, in concomitanza con il bombardamento di artiglieria e il volo di droni.

I residenti locali hanno anche affermato che la milizia Houthi ha preso di mira case civili nel villaggio di Al-Balayli, distretto di Hays, con proiettili di artiglieria.

Le forze congiunte hanno risposto bombardando un centro di obiettivi fissi e mobili della milizia Houthi e infliggendo perdite umane e materiali dirette ai ranghi dei ribelli, secondo il sito di notizie “NewsYem”.

Venerdì 10 marzo le forze congiunte hanno, invece, fatto arretrare gli Houthi nell’asse Al-Barah, a ovest del governatorato di Taiz, comminando loro gravi perdite.

Le forze congiunte hanno riferito che le unità stazionate sulle linee di contatto nell’asse Al-Barh hanno risposto all’attacco dopo scontri durati 3 ore.

L’offensiva Houthi è fallita, dopo che la milizia ha subito perdite umane e materiali nei suoi ranghi.

Dalla metà della settimana scorsa, la milizia Houthi ha cercato di infiltrarsi nelle alture montuose vicino alle linee di giunzione, a ovest dell’area di Al-Barah nel distretto di Maqbana. Le forze congiunte hanno comunque sventato tutti i loro tentativi.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.