Home Territorio Estero Yemen: offensiva Houthi su Mareb e Jawf

Yemen: offensiva Houthi su Mareb e Jawf

256
Premier Yemen Abdul Malik


Download PDF

Inascoltata la richiesta USA di cessate il fuoco

Nonostante le richieste della comunità internazionale per un cessate il fuoco in Yemen, le milizie terroristiche Houthi, nelle prime ore di domenica 8 febbraio, hanno lanciato un’offensiva su larga scala attaccando i governatorati di Marib e Al-Jawf con una serie di missili balistici, droni e bomba sui quartieri residenziali che hanno ucciso 3 civili e feritone una decina.

Il Ministero degli Esteri yemenita denuncia che questo attacco e l’escalation militare confermano i ripetuti avvertimenti del governo dello Yemen sul fatto che gli Houthi non credono nella pace.

Gli Houthi esasperano il conflitto attraverso il continuo uso della violenza e il colpire civili, comprese centinaia di migliaia di sfollati interni, fuggiti dalla loro brutalità nella città di Marib.

Il governo dello Yemen riafferma il suo impegno per il processo di pace processo e fa appello alla Comunità internazionale e agli Stati Uniti affinché condannino tali aggressioni.

Intanto, il portavoce del Dipartimento di Stato USA, Ned Price, ha commentato quanto accade in Yemen:

Mentre il Presidente chiede provvedimenti per porre fine alla guerra in Yemen e l’Arabia Saudita sostiene una soluzione negoziata, gli Stati Uniti sono profondamente preoccupati per le continue incursioni degli Houthi. Chiediamo agli Houthi di fermare immediatamente gli attacchi che colpiscono aree civili all’interno dell’Arabia Saudita e di porre fine a qualsiasi nuova offensiva militare nello Yemen, poiché portano solo più sofferenza al popolo.

Esortiamo gli Houthi ad astenersi da azioni destabilizzanti e a dimostrare il loro impegno a partecipare, in modo costruttivo, agli sforzi dell’inviato speciale delle Nazioni Unite Griffiths per raggiungere la pace. È giunto il momento di porre fine a questo conflitto.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.