Home Territorio Estero Yemen, minori denunciano: Gli Houthi ci hanno portati al fronte

Yemen, minori denunciano: Gli Houthi ci hanno portati al fronte

179


Download PDF

Le loro famiglie non conoscono il loro destino, mentre i supervisori Houthi li rassicurano sostenendo che i loro figli sono in corsi culturali a Sana’a

Le forze dell’esercito regolare yemenita hanno fermato un nuovo gruppo di ragazzini, di età inferiore ai 17 anni, mentre combattevano nelle file della milizia Houthi dello Yemen, sostenuta dall’Iran, sui fronti che circondano il governatorato di Marib, nei giorni scorsi.

Il Media Center delle forze armate yemenite ha diffuso un video nel quale vengono ripresi dei ragazzini che rivelano il metodo utilizzato della milizia Houthi di reclutarli fuori dalle scuole, attirandoli con denaro e armi, per poi portarli sui fronti di combattimento, all’insaputa delle famiglie.

Le vittime di questo reclutamento degli Houthi hanno anche denunciato l’incuria e la mancanza di interesse con cui sono esposti in prima linea, dove sono lasciati soli ad affrontare il loro destino.

I testimoni hanno confermato che i supervisori Houthi hanno mentito loro quando sono stati ingaggiati, con la promessa che la loro partecipazione al conflitto sarebbe avvenuta in aree sicure e per non più di una settimana, salvo poi rendersi conto di essere in prima linea sul fronte a Marib senza aver ricevuto in precedenza alcun addestramento al combattimento o all’uso delle armi.

Hanno spiegato che le milizie li hanno sottoposti solo a lezioni tattiche nelle scuole e hanno consegnato loro somme di denaro prima di attirarli sui fronti di battaglia, sottolineando che le loro famiglie non conoscono ancora quale sia il loro destino, mentre i supervisori Houthi hanno mentito ai loro parenti sostenendo di averli portati a seguire “corsi culturali” a Sana’a.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.