Home Territorio Estero Yemen: Coalizione distrugge razzo Houthi su Riad

Yemen: Coalizione distrugge razzo Houthi su Riad

210


Download PDF

I ribelli Houthi dello Yemen sono l’unico gruppo terrorista al mondo a disporre di missili balistici iraniani

Il portavoce della Coalition to Support Legitimacy Forces in Yemen, il Generale di brigata Turki Al-Maliki, stamani, 28 febbraio, ha annunciato che ieri sera le difese aeree saudite sono riuscite a distruggere un missile balistico lanciato dalla milizia terrorista Houthi dello Yemen, sostenuta dall’Iran, verso la capitale saudita Riad.

La Coalizione ha anche intercettato 6 droni esplosivi lanciati verso il Regno per colpire, nella regione meridionale del Paese, come la città di Jizan e la città di Khamis Mushait, civili in modo deliberato e sistematico.

Ha inoltre sottolineato che la milizia Houthi è deliberatamente ostile e sta compiendo un’escalation terroristica usando missili balistici e droni esplosivi, rimarcando che l’efficienza delle forze di difesa aerea reale saudita ha affrontato e contrastato quelle minacce monitorandole quando lanciate dall’interno delle aree controllate dalla milizia in Yemen, quindi seguendole e distruggendole.

Il portavoce della Direzione generale della Protezione civile saudita, il Tenente Colonnello Muhammad Al-Hammadi, ha annunciato che sabato sera le squadre della protezione civile a Riad hanno registrato la caduta di frammenti di un missile balistico che è stato poi distrutto, le cui schegge si sono sparse in diversi quartieri residenziali in luoghi separati. Ha anche affermato che danni materiali sono stati provocati ad un’abitazione senza provocare vittime.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.