Home Cronaca Webinar sull’alfabetizzazione mediatica

Webinar sull’alfabetizzazione mediatica

204
'Alfabetizzazione mediatica: una sfida urgente per contrastare la disinformazione' 
We're hiring concept. Minimal business recruiting announcement.


Download PDF

Nuovi media digitali: tra opportunità e rischi in programma il 2 luglio su Zoom

Riceviamo e pubblichiamo.

‘Alfabetizzazione mediatica: una sfida urgente per contrastare la disinformazione’ è il tema del webinar che si terrà martedì 2 luglio 2024, alle ore 18:30.
La dottoressa Maria Pia Rossignaud, Direttrice di Media Duemila e Vicepresidente dell’Osservatorio TuttiMedia, intervisterà il professor Antonio Stango, politologo e presidente della FIDU – Federazione Italiana Diritti Umani.

L’evento è organizzato da UPF -Italia, Universal Peace Federation, per il format ‘Peace Forum’, in collaborazione con IMAP – Italia, Associazione Internazionale Media per la Pace, nell’ambito del ciclo d’incontri ‘Essere costruttori di pace’.

Tra i maggiori vantaggi dei media online nell’era digitale ci sono l’accesso rapido a varie fonti, l’ampia gamma d’informazioni e l’assenza di barriere spaziali e temporali.

Tuttavia, nonostante le numerose opportunità, i nuovi media nascondono un rischio significativo per gli utenti: l’esposizione a fonti inaffidabili e quindi alla misinformazione – informazione fuorviante, imprecisa o completamente falsa diffusa senza intenzione di ingannare – e alla disinformazione – falsità prodotta e diffusa, spesso da regimi autoritari e da loro agenti o sostenitori, con l’intenzione di ingannare e determinare mutamenti nell’atteggiamento sociale e politico di parte della popolazione per influire nei processi decisionali.

Nel regno digitale, per non essere vulnerabili occorre essere in grado di individuare l’origine e gli scopi dei contenuti online.

Nel corso dell’incontro si parlerà del progetto Media Literacy for Democracy, MLFD, della FIDU, che si concentra sulla promozione di una strategia efficace di alfabetizzazione mediatica per affrontare la disinformazione, mettere i cittadini in condizione di prendere decisioni informate, proteggere i valori democratici e costruire la capacità della società civile di adattarsi all’era digitale.

Peace Forum è un’iniziativa di UPF Italia impegnata a discutere questioni a carattere sociale, economico e culturale di grande rilevanza con esperti del settore, per lo sviluppo della pace, dell’armonia e della coesione della società.

UPF International è una ONG presso l’ECOSOC delle Nazioni Unite con Statuto Generale Consultivo 1, fondata dai coniugi Moon. È un’alleanza di persone e di organizzazioni a livello internazionale dedicata alla costruzione della pace fondata sui principi d’interdipendenza, prosperità condivisa e valori universali comuni.

IMAP, un progetto di UPF, è una rete di professionisti ed esperti dell’informazione e della comunicazioneche sostengono e promuovono la responsabilità sociale dei media e i più alti principi del giornalismo etico.

È impegnata a sostenere gli obiettivi delle Nazioni Unite e delle organizzazioni internazionali che operano per la pace e la sicurezza.

Iscrizione: https://bit.ly/3RwfpJ0

Print Friendly, PDF & Email