Home Territorio Estero Volontariato in Africa nonostante pandemia: torna il convegno di Spera

Volontariato in Africa nonostante pandemia: torna il convegno di Spera

221
Italia&Africa


Download PDF

‘Italia&Africa’ in programma online il 7 e 8 maggio

Riceviamo e pubblichiamo.

Si intitola Italia&Africa il convegno nazionale organizzato per i prossimi 7 e 8 maggio da Spera, il consorzio genovese che raccoglie decine di associazioni italiane che operano in Africa.

Giunto all’undicesima edizione, quest’anno l’evento punta a stimolare opportunità e possibili collaborazioni tra le associazioni di volontariato che operano nel territorio africano, il mondo delle istituzioni e del profit, grazie a Confindustria Genova che coinvolgerà alcune imprese italiane attive in Africa in uno specifico workshop.

Altra novità di questa edizione, oltre al fatto che si terrà online, è il coinvolgimento dei Centri di servizio per il volontariato attraverso la collaborazione con CSVnet.

Negli ultimi sei mesi infatti più di 30 CSV hanno contribuito a organizzare diverse video riunioni sui rispettivi territori per far conoscere il progetto di Spera, coinvolgendo più di 150 associazioni di volontariato impegnate in Africa, molte delle quali sono entrate nel database di Spera.

Il consorzio infatti, per favorire il lavoro di rete fra le organizzazioni, ha raccolto in un database online, consultabile gratuitamente, i progetti di oltre 270 associazioni italiane, enti religiosi, privati e altre realtà del terzo settore in Africa.

Molte delle associazioni coinvolte dai CSV hanno inoltre compilato il questionario proposto da Spera per conoscere le conseguenze della pandemia sullo svolgimento dei loro progetti, che sarà un altro dei temi che verrà approfondito durante la due giorni di maggio.

Il convegno di aprirà venerdì 7 maggio, con la partecipazione del Presidente di CSVnet Stefano Tabò e un ampio confronto fra diverse associazioni laiche, diocesi e istituti missionari mentre la sessione del pomeriggio sarà dedicata alle università italiane che operano in Africa grazie alla presenza del CUCS – Centro Universitario Cooperazione e Sviluppo – e alla tavola rotonda sulle attività profit attive nel continente africano.

La giornata di sabato sarà invece dedicata alla presentazione del nuovo portale web ‘Italia e Africa’ e al confronto fra i rappresentanti del Ministero degli Affari Esterni e della Cooperazione Internazionale e i rappresentanti di associazioni di volontariato, della Chiesa Cattolica, delle università e delle imprese italiane.

La partecipazione al convegno è gratuita ma è necessario iscriversi.

Programma
Iscrizione

Print Friendly, PDF & Email