Home Umbria Perugia Vito Mancuso ospite a ‘Castel Rigone Libro Aperto 2020’

Vito Mancuso ospite a ‘Castel Rigone Libro Aperto 2020’

553
Vito Mancuso ospite a 'Castel Rigone Libro Aperto 2020' con 'Il coraggio e la paura'


Download PDF

Il 20 agosto ai Giardinetti del Belvedere di Castel Rigone a Passignano sul Trasimeno (PG) presentazione libro ‘Il coraggio e la paura’

Riceviamo e pubblichiamo.

Giovedì 20 agosto, ore 19:30, presso i Giardinetti del Belvedere di Castel Rigone a Passignano sul Trasimeno (PG), torna per il quinto annoCastel Rigone Libro Aperto: una speciale serata unica, a ingresso gratuito, con grande ospite Vito Mancuso che presenterà il suo libro ‘Il coraggio e la paura’, Garzanti editore.

Intervengono Simonfrancesco Di Rupo e Augusto Vasselli.

Per una manifestazione che in quattro anni ha cercato di perlustrare le infinite sfaccettature di un “nuovo Umanesimo”, risulta imperdibile un appuntamento sul ‘Coraggio e la Paura’, grandi temi letti e sviscerati da uno dei più grandi intellettuali italiani del nostro tempo.

Un’urgenza culturale al passo con questi tempi difficilissimi per l’uomo e il mondo, ma anche un’occasione di pensiero e bellezza nel tramonto del magico borgo di Castel Rigone.

Dopo quattro anni all’insegna della filosofia, del teatro, dello sport, del dialetto, del dialogo fra scienze, un 2020 di profondità dello spirito, per essere sempre più con noi stessi un “libro aperto”.

Evento organizzato da Associazione Culturale Castel Rigone e Pro Loco Castel Rigone.

A seguire rinfresco presso Relais La Fattoria, al prezzo di €15,00.
Per quest’ultimo è necessaria la prenotazione telefonando a:
Federica: 3358791606;
Ornella: 3495991264;
Giulia: 3489272462.

Il libro:
Il coraggio è l’antidoto della paura, ed è con il coraggio che riusciremo a essere migliori.

La conoscenza di sé passa necessariamente attraverso la conoscenza delle proprie paure. Scopri che paure hai e scoprirai chi sei.

La paura è l’emozione che più di altre sta segnando in profondità questi giorni: ci toglie il respiro, ci costringe sulla difensiva e al contempo ci rende istintivamente più aggressivi.

Ma avere paura, suggerisce Vito Mancuso, non è sempre un’esperienza totalmente negativa, e nelle situazioni estreme sa far emergere con più chiarezza la verità su noi stessi: è solo infatti quando realizziamo di essere incatenati che possiamo intraprendere il percorso verso l’autentica libertà.

Riscoprendo la secolare saggezza che accomuna la grande spiritualità orientale, la filosofia classica e gli insegnamenti della tradizione cristiana, Mancuso dimostra che il contatto con il pericolo può farci comprendere chi siamo: una mente impaurita, senza dubbio, ma in potenza anche un cuore che supera il timore, ed è capace di conoscere e poi sconfiggere con il coraggio i pericoli della realtà. Noi siamo paura, ma possiamo diventare coraggio e riuscire così a essere migliori.

L’autore:
Teologo italiano, docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita – Salute San Raffaele di Milano.
Al centro del suo lavoro sta la costruzione di una teologia laica, nel senso di un rigoroso discorso su Dio, tale da poter sussistere di fronte alla filosofia e alla scienza.

Mancuso è al centro di aspre polemiche per la presunta incompatibilità di alcune sue tesi con il nucleo teologico-dogmatico tradizionale della fede cristiana. Mancuso si è pronunciato a favore della contraccezione “per prevenire la tragedia dell’aborto”.

Ha pubblicato, tra gli altri, Il dolore innocente (2002), Per amore (2005), L’anima e il suo destino (2007), La vita autentica (2009), Obbedienza e libertà (2012). Insieme a Corrado Augias ha scritto Disputa su Dio e dintorni (2009), e insieme a Eugenio Scalfari Conversazioni con Carlo Maria Martini (2012).

Il suo pensiero è oggetto di una monografia uscita in Germania nel 2011, Essential of Catholic Radicalism. An Introduction to the Lay of Theology of Vito Mancuso.

Per Garzanti ha pubblicato Io e Dio. Una guida per perplessi (2011), Il principio passione (2013), Io amo. Piccola filosofia dell’amore (2014), Questa vita (2015), Dio e il suo destino (2015), Il coraggio di essere liberi (2016) e Il bisogno di pensare (2017), La forza di essere migliori (2019) e Il coraggio e la paura (2020).

Assieme ad Elido Fazi è direttore della collana dedicata a un’interpretazione laica della spiritualità pubblicata da Fazi, Campo dei fiori. Dal 2009 collabora con la Repubblica.

Biografia di Vito Mancuso

Print Friendly, PDF & Email