Home Territorio ‘Viaggio intorno al blues’ al Teatro Italo Argentino

‘Viaggio intorno al blues’ al Teatro Italo Argentino

258
Ramegna Shuffle


Download PDF

In concerto il 23 agosto ad Agnone (IS)

Riceviamo e pubblichiamo.

Venerdì 23 agosto, ore 21:00, al Teatro Italo Argentino di Agnone (IS), nell’ambito della rassegna ‘Musica itinerante’, agosto – settembre 2019,
Direzione artistica Andreina Di Girolamo, Ramegna Shuffle Blues band si esibirà nel concerto ‘Viaggio intorno al blues’.

Celeste Caranci, voce, armonica, Luca Tozzi, chitarre, cori, Giacomo Cerio tastiere, cori, Gabriele Venditti, basso, Roberto Paoliello, batteria, cori.

Programma
M. Waters – Got my mojo working
P. Sparks – Every day I have the blues
R. Johnson – Love in vain
B.B. King – The thrill is gone
B. B. Bronzy – Key to the highway
LeadbellY – Good morning blues
B. W. Johnson – Dark was the night, could was the ground

I Ramegna Shuffle sono una blues band molisana tenace e resistente come la gramigna, la malaerba che ci ha battezzato per metà. L’altra metà del nome viene invece dal Delta del Mississippi, La Terra del Blues, dove lo shuffle è quel ritmo accentato e sghembo che ricorda lo sciabordare del grande fiume e porta l’ascoltatore a muoversi e ballare.

Suonando, uniamo luoghi geograficamente lontani – il Molise e il Sud degli Stati Uniti – ma culturalmente più vicini di quanto si creda. Il blues è musica autenticamente popolare, immediata: dodici battute sviluppate su tre accordi. Musica semplice e uguale a se stessa, ma mai monotona.

Il concerto alterna l’esecuzione dal vivo di standard della tradizione musicale afroamericana ad una lezione a più voci sulla storia del blues, le sue origini, il suo sviluppo fino all’attualità e il suo intrecciarsi con la storia dei neri americani nel corso di tutto il Novecento: dai canti delle comunità di schiavi afroamericani si seguirà il percorso fino al canto delle città dell’industria pesante americana, passando per il blues rurale del Delta e degli stati agricoli dell’ovest. Parleremo di musica, ma anche di musicisti, delle loro vite da moderni picari, spesso divenuti famosi solo dopo la morte. Suoneremo brani di Aaron ‘Pinetop’ Sparks; Robert Johnson; Big Bill Broonzy; Muddy Waters, James Cotton e tanti altri. Una collezione iconografica di oltre mille immagini verrà proiettata durante l’esecuzione.

Ingresso:
€5,00

 

 

Print Friendly, PDF & Email