Home Territorio ‘Verso se – Destino e carattere’, anteprima Sezione Letteratura NTFI

‘Verso se – Destino e carattere’, anteprima Sezione Letteratura NTFI

458
Fiorinda Li Vigni


Download PDF

Il 6 giugno Fiorinda Li Vigni all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Riceviamo e pubblichiamo.

Ancora un appuntamento con i Preludi, anteprima della sezione Letteratura del Napoli Teatro Festival Italia, diretto da Ruggero Cappuccio, realizzato con il sostegno della Regione Campania e organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival.

Giovedì 6 giugno, ore 18:30, all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, via Monte di Dio 14 – Palazzo Serra di Cassano, Fiorinda Li Vigni sarà protagonista dell’incontro dal titolo ‘Verso se – Destino e carattere’. L’appuntamento, dedicato al tema del “se” nell’eroe omerico, farà da ponte verso la settimana di giugno, dal 20 al 26, che ci porterà nel chiostro di Santa Caterina al Formiello con il ricco programma dedicato alla poesia curato da Silvio Perrella.

Fiorinda Li Vigni, Segretario generale dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, offrirà una riflessione sull’articolazione se / sé come dialettica fra destino e carattere, osservata a partire dalla più grande figura di eroe tragico dell’epica omerica, Achille.
Eroe tragico, secondo la definizione di B. Knox, è colui che prende una decisione che sorge dagli strati più profondi della sua natura e vi si attiene ciecamente, con sovrumana ostinazione: il destino si delinea allora come gioco fra il perseguire la forza determinante della propria personalità e lo scontrarsi con ciò che anche involontariamente si è prodotto tramite l’agire, in un orizzonte in cui l’esito supremo, la morte, non è accompagnato da alcuna prospettiva di riscatto.

La rassegna è organizzata in collaborazione con la Casa della Poesia di Baronissi e l’Istituto Italiano degli studi Filosofici.

Fiorinda Li Vigni
Biografia
Nata a Roma nel febbraio del 1956, Fiorinda Li Vigni è dall’autunno 2016 Segretario generale dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, per il quale ha svolto nei decenni passati attività didattica e di ricerca. Laureata in sociologia e in filosofia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ha inoltre conseguito il diploma presso la Scuola di Perfezionamento e il titolo di Dottore di ricerca in filosofia, I ciclo. Grazie a borse di studio del Ministero degli Affari Esteri e del CNR ha studiato in Germania e in Francia, a Poitiers, presso il “Centre de Recherche et de Documentation sur Hegel e Marx”, sotto la guida del prof. Jacques D’Hondt.

Ha collaborato con la RAI fin dal 1988, fino alla chiusura del progetto, come traduttrice e redattrice dell’Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche. È titolare di una duplice abilitazione di seconda fascia, nel settore di Filosofia politica e di Storia della filosofia. Oggetto delle sue ricerche è stato il pensiero hegeliano, con particolare riguardo ai suoi aspetti etico-politici e alla riflessione sul linguaggio, l’interpretazione filosofica della Rivoluzione francese, e infine, per quanto riguarda il mondo antico, il pensiero sofistico, con particolare riferimento a Protagora e Gorgia.

Fra le monografie pubblicate si segnalano:
Persuasione, seduzione, inganno. Omero, Eschilo, Gorgia, La scuola di Pitagora editrice, Napoli 2016;
Protagora e l’arte della politica, La Scuola di Pitagora Editrice, Napoli 2010;
Il concetto di astratto nel giudizio sulla Rivoluzione francese (Burke, Maistre, Cuoco, Hegel, Marx), Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli 2006;
Jacques D’Hondt e il percorso della ragione hegeliana, Edizioni La Città del Sole, 2001; Traduzione francese: Jacques D’Hondt et le parcours de la raison hégélienne, L’Harmattan, Paris 2005;
Attualità di Hegel, Edizioni La Città del Sole, Napoli 1998;
La comunanza della ragione. Hegel e il linguaggio, Guerini e Associati, Milano 1992;
La dialettica dell’etico. Lessico ragionato della filosofia etico – politica hegeliana nel periodo di Jena, Guerini e Associati, Milano 1992.

Napoli Teatro Festival Italia
Sezione Letteratura

‘Se / Preludi’
a cura di Silvio Perrella
Anteprima da aprile a giugno 2019
Istituto Italiano per gli Studi Filosofici
Palazzo Serra di Cassano
Napoli, Via Monte di Dio, 14

3 aprile
ore 18,30
‘La morte del tempo’ / Genny Lim

8 maggio
ore 18,30
‘La lingua dell’amore’ / Josip Osti e Marko Kravos

22 maggio
ore 18,30
‘Le stelle di chi lavora’ / Juan Carlos Mestre

6 giugno
ore 18,30
‘Verso Se’ / Fiorinda Li Vigni

‘*Se’
20 giugno – 26 giugno
Napoli, Made in Cloister

Programma completo e aggiornamenti napoliteatrofestival.it.

Print Friendly, PDF & Email