Home Rubriche Risvegli Una volta ancora

Una volta ancora

765
Willy Monteiro Duarte


Download PDF

Nulla accade per caso e il senso del destino lo comprendi solo al termine del percorso della tua vita: vivi questo tempo buio; assapora ogni goccia di sé, anche quella più amara, sii combattente e non rinunciare alla battaglia. Fa parte di te, non puoi relegarla.
Antonio Masullo – Raccontami – Risvegli – ExPartibus

Il cuore è simile a un orologio: custodisce la Memoria di tutto ciò che conta realmente nella tua vita e, nel giusto tempo, te lo ricorda. È un orologio privo di lancette, vuoto di secondi, minuti, ore. In un preciso istante ti restituisce immagini, profumi, suoni che credevi di aver dimenticato o smarrito nella fretta ingannevole della paura e della mera materialità.

Tutto quello che sei stato adesso sei e, senza alcuna volontà determinante da parte tua, rientri in te stesso e torni a respirare e ad ascoltare il tuo respiro come un tempo, come prima, una volta ancora.

Se il seme non muore nella terra, il germoglio non verrà mai alla luce; impara a morire, soltanto così acquisirai la capacità di rinascere.
Antonio Masullo – Raccontami – Risvegli – ExPartibus

Ogni giorno veniamo bombardati da colpi di morte e colpi di vita; anche la pace, a volte, sembra soltanto una tregua nella battaglia interiore dell’Uomo e nella stessa guerra del mondo.

Il mondo? Quello di oggi? Simile a quello del passato, ma notevolmente peggiorato.

Si diventa famosi per una frase ridicola e stupida detta davanti a una telecamera, assurgendo a ruolo di “influencer” e al contempo, pochi o forse nessuno in quest’epoca, sono a conoscenza di uomini e donne “eletti” che donano la propria cultura spirituale all’Umanità, senza ricevere nulla in cambio, se non silenzio relegante o peggio ancora oblio.

Eppure muori, eppure nasci, eppure piangi e ridi, salti e cadi, credi e ti disperi, già, tutto questo accade, una volta ancora.

Se esiste al mondo una sola persona per cui la vita debba continuare, allora il mondo spirituale sarà dalla parte dell’Uomo; egli deve assolutamente cambiare, non può opporsi al mutamento, se lo facesse, sarebbe la fine per ognuno di quelli che sceglierebbe questa via di rigidità.
Antonio Masullo – Raccontami – Risvegli – ExPartibus

Ogni giorno muori almeno una volta e almeno una volta rinasci, perché?

Forse, quando l’Uomo, attraverso la memoria spirituale del suo cuore ricorda di essere infinitamente piccolo e si spoglia del proprio delirio di onnipotenza, allora sta cominciando a battere la giusta strada che lo riporta all’origine di sé, all’inizio del suo viaggio personale, quando e dove tutto è cominciato.

Lì o qui, si accorge degli errori, degli eccessi, dello scollamento tagliente da ciò che di più puro custodisce dentro di sé: le proprie origini umane unitamente a quelle divine e per questo è chiamato a rialzarsi una volta ancora.

E adesso, ora che sai, “raccontami”.
Antonio Masullo – Raccontami – Risvegli – ExPartibus

Nel mondo, da quando ha avuto origine l’Uomo, si commettono efferatezze inenarrabili e gesti di profonda umanità; maggiormente le prime, in relazione ai secondi. E, purtroppo, questa funzione inversamente proporzionale nasce proprio dalla sempre più incalzante diminuzione di sensibilità ed empatia.

Non si uccide soltanto durante battaglie e guerre, ma in strada, a colpi di pugni, calci e schiaffi, adoperando arti marziali che sono sorte per insegnare a difendersi e ad avere una sana e genuina disciplina e certamente non per massacrare o spargere sangue e orrore.

Come la Storia insegna, è sempre l’Uomo a decidere di sé e per sé a discapito suo e degli altri.

Sono necessari nove mesi per mettere al mondo una nuova vita e soltanto un attimo per distruggerla: questa dicotomia dovrebbe essere impressa a fuoco nel cuore dell’Uomo che vive come se fosse eterna la sua permanenza in quest’ingannevole mondo.

Temo di vivere abbastanza per vedere cose che pensavo la Storia avesse definitivamente bocciato, invece erano solo sopite…
L’indifferenza è più colpevole della violenza stessa…
ho la paura della perdita della democrazia, perché io so cos’è la non democrazia.
Liliana Segre

Che tu sia padre, figlio, marito, amante; che tu sia di colore o meno; che tu sia istruito o incolto, pensa e soprattutto senti che ogni volta a decidere sei tu e che quando lo fai, prima di commettere una qualsiasi azione che possa riverberarsi su un altro tuo consimile, pensaci, riflettici su, ascoltati… una volta ancora!

A Willy Monteiro Duarte; mio figlio, mio fratello, mio padre: nato dopo nove mesi e morto in un solo, singolo istante.

Print Friendly, PDF & Email
Antonio Masullo

Autore Antonio Masullo

Antonio Masullo, giornalista pubblicista, avvocato penalista ed esperto in telecomunicazioni, vive e lavora a Napoli. Autore di quattro romanzi, "Solo di passaggio", "Namastè", "Il diario di Alma" e "Shoah - La cintura del Male".