Home Territorio Una settimana al via dello Spring Meeting che fa il pieno di...

Una settimana al via dello Spring Meeting che fa il pieno di piloti

269
Spring Meeting 2019


Download PDF

Dal 25 aprile al 1° maggio tra Meduno (PN) e Travesio (PN)

Riceviamo e pubblichiamo.

È l’edizione che conferma la bontà del lavoro svolto da Flyve, AeroClub Lega Piloti ed Aeroclub Italia nel recente passato, con 199 piloti registrati, di cui 130 ammessi al via dello Spring Meeting 2019 che si terrà tra Meduno (PN) e Travesio (PN) dal 25 aprile al 1° maggio prossimi.
Sono ben 22 le Nazioni rappresentate e, per gli amanti dei numeri, questi i dati.

Class 1
Austria: 5 piloti;
Belgio: 1 pilota;
Brasile: 4 piloti;
Svizzera: 9 piloti;
Repubblica Ceca: 5 piloti;
Germania: 12 piloti;
Danimarca: 1 pilota;
Francia: 8 piloti;
Gran Bretagna: 6 piloti;
Ungheria: 1 pilota;
Italia: 20 piloti;
Olanda: 3 piloti;
Norvegia: 1 pilota;
Polonia: 1 pilota;
Russia: 5 piloti;
Repubblica Slovacca: 2 piloti;
Slovenia: 2 piloti;
Svezia: 2 piloti;
Ucraina: 2 piloti;

Class 1 Sport
Austria: 1 pilota;
Svizzera: 1 pilota;
Germania: 1 pilota;
Italia: 7 piloti;
Olanda: 2 piloti;
Norvegia: 1 pilota;
Russia: 3 piloti;
Repubblica Slovacca: 1 pilota;
Svezia: 1 pilota;
Repubblica Sud Africa: 1 pilota

Class 5
Austria: 6 piloti;
Germania: 13 piloti;
Italia: 2 piloti;

Buona anche la risposta del “gentil sesso”: infatti, potremo ammirare al via le evoluzioni di 6 donne provenienti da Germania, Olanda, Russia ed Ucraina.
Il decollo, considerato dai piloti come uno tra i migliori nel panorama internazionale, avverrà da Valinis – Meduno (PN) da 980 m di altezza, raggiungibile comodamente in macchina attraverso una normale strada asfaltata. Una delle maggiori comodità per i piloti sarà quella relativa all’ampio spazio per aprire i propri deltaplani ed i lanci solitamente avvengono con venti che spirano tra SE e SW.

L’atterraggio, invece, avverrà a Travesio, quota 270 sul livello del mare, teatro storico per i termini dei voli in parapendio o deltaplano: in questo caso i piloti amano soprattutto il terreno che normalmente è in perfette condizioni e l’assenza di ostacoli e venti forti, caratteristiche fondamentali per l’incolumità. A tal proposito, è doveroso ricordare come il piano operativo di sicurezza – di cui responsabile è Giovanni Rupil di Flyve – ha visto in questi giorni lo svolgersi di un’importante esercitazione in cooperazione con la SOGIT di Rigolato che metterà a disposizione le ambulanze ed il personale paramedico.

A completare questo servizio fondamentale ci saranno gli instancabili e preparatissimi uomini del Soccorso Alpino e Speleologico, che dopo le positive esperienze degli anni passati hanno confermato con entusiasmo la volontà di proseguire nella collaborazione con gli organizzatori anche per Spring Meeting e Mondiali.

Programma

Print Friendly, PDF & Email