Home Territorio Ultimo appuntamento in musica per il Polo Regionale

Ultimo appuntamento in musica per il Polo Regionale

364
Pianoforti


Download PDF

Il 9 giugno nell’atrio del Duomo di Salerno

Riceviamo e pubblichiamo.

Un appuntamento suggestivo che ha del singolare. In passato è già accaduto che il Duomo di Salerno spalancasse le sue braccia alla musica, ma mai prima d’ora che il suo atrio a tutto sesto, con quei quattro pilastri e ventotto colonne di diverso ordine che sostengono gli archi di una serie di gallerie, fulgido esempio di architettura, accogliesse 12 pianoforti.
Accadrà domenica 9 giugno alle 20:00 in occasione dell’ultimo appuntamento in cartellone che coinvolge il Polo Regionale istituito per la diffusione della cultura coreutica, musicale e teatrale della Campania che, post bando al quale hanno aderito più di 600 ragazze e ragazzi provenienti dai 32 licei Musicali e Coreutici della regione, ha portato alla costituzione di sette orchestre, due cori e due compagnie di danza.

Per l’occasione, l’Atrio della Cattedrale di San Matteo ospiterà il Concerto di 12 pianoforti coordinati e diretti rispettivamente dai maestri Patrizio Marrone, autore di musiche sinfoniche, cameristiche e per il teatro, la sua carriera di compositore lo ha portato nei principali teatri italiani, Milano, Roma, Venezia, Firenze, Bologna, Bergamo, Livorno, Forlì, Verona, ed a collaborare con importanti enti e manifestazioni, e Mariano Patti, docente di Lettura della partitura, presso il Conservatorio di Napoli, dal ’94 ha diretto ed è stato direttore stabile di cori, orchestre sinfoniche, liriche e da camera in Italia, Russia, Belgio, Romania e America Meridionale. Ventiquattro i giovani pianisti impegnati che si alterneranno ai tasti bianchi e neri in due momenti distinti.

I brani trascritti appositamente dal Maestro Marrone per 12 pianoforti, modificati timbricamente, forgiati con colori pianistici a loro volta arricchiti dalle risonanze dell’atrio del Duomo, manterranno inalterata la forma originaria, la loro forza comunicativa, l’inattaccabile bellezza.

Il concerto si aprirà con il primo gruppo nella ‘Piccola serenata notturna’ di Mozart, poi ‘Chiaro di luna’ di Beethoven e ‘Preludio’ della Carmen di Bizet. Nella seconda parte il concerto pianistico prevede l’esecuzione, da parte del secondo ensemble, di brani di Satie e, infine, il ‘Bolero’ di Ravel.

Spiega Marrone:

Quella che questi ragazzi hanno vissuto è un esperienza d’assieme molto importante, di confronto e formazione e poi suonare con un direttore d’orchestra, iniziare a capire la corrispondenza che occorre tra le due parti è una cosa fondamentale per chi vuole intraprendere questo percorso professionalmente.

Sarà un susseguirsi di emozioni musicali, cinquanta minuti di melodie immortali e di ritmi trascinanti, grazie all’entusiasmo di questi giovani musicisti, già protagonisti dell’edizione 2019 di Piano City Napoli.

Sottolinea il Maestro Patti:

Se per loro è stata un’esperienza fantastica, io mi sono divertito da morire i ragazzi sono eccezionalmente musicali e hanno accolto con velocità e competenza ogni mia annotazione o cambiamento a livello interpretativo.

Devo riconoscere che sono molto ricettivi e senza dubbio più diligenti degli adulti. Dopo Napoli e Salerno non ci fermeremo: confidiamo nella Regione e speriamo che ci vengano proposte altre date.

La serata si concluderà con l’esibizione del Coro di Voci Bianche diretto da Silvana Noschese, già Direttore del Coro Voci Bianche del Teatro Verdi di Salerno: 80 bambini provenienti dalle scuole salernitane Pirro e Calcedonia, eseguiranno quattro brani dedicati al blu del mare e del cielo.

L’ingresso è libero.

Con lo spettacolo di domenica 9 termina il cartellone estivo messo a punto per il Polo Regionale che ha toccato tanti tra i luoghi più belli e suggestivi della Campania, Napoli, Paestum, Ravello, Salerno. Grazie al grande consenso di pubblico e critica è già possibile annunciare che le attività riprenderanno ad ottobre.

Elenco 24 studenti Licei campani:
Liceo Antonio Nifo, Sessa Aurunca (CE): Herta Dorinel Marian, Germani Giuseppe;
Liceo Marco Galdi, Cava de’ Tirreni (SA): Buonocore Gianluca, Salvati Antonio;
Liceo Margherita Di Savoia, Napoli: Bakiu Francesco, Vitiello Simone, Michelini Daniele; Liceo F. Severi, Castellammare di Stabia (NA): Oscurato Marianna;
Liceo Alfano I, Salerno: Salvati Gaia, Di Crescenzo Francesco, De Dominicis Ilaria, Amato Giuseppe. Picaro Caterina, Spiotta Teodora Corina, Salsano Fabiana;
Liceo A.Galizia, Nocera Inferiore (SA): Cesarano Davide;
Liceo A. Gatto, Agropoli (SA): Di Luccia Leonardo;
Liceo Guacci, Benevento: Di Pietro Lorenzo G., Borzillo Antonietta;
Liceo A. Lombardi, Airola (BN): Laurdano Flavia;
Liceo A. Rosmini, Palma Campania (NA): Gemito Giampiero;
Liceo C. Pisacane, Sapri (SA): Finiziola Giulia, La Neve Giovanna;
Liceo Parmenide, Vallo della Lucania (SA): Rodio Luca.

Print Friendly, PDF & Email