Home Territorio UILTemp UIL: novità importante per i 9mila lavoratori somministrati

UILTemp UIL: novità importante per i 9mila lavoratori somministrati

475
UILTemp


Download PDF

In provincia di Frosinone trovato accordo per sospendere le tempistiche per la presentazione delle istanze per le prestazioni EBITEMP e FORMA.TEMP

Riceviamo e pubblichiamo.

Novità importanti per i circa 9mila lavoratori somministrati, assunti dalle agenzie di lavoro interinale, della Provincia di Frosinone.

UILTemp UIL, ASSOLAVORO, FELSA CISL, NIDIL CGIL a seguito della pubblicazione del DPCM 09 marzo 2020, che estende a tutto il territorio nazionale le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, hanno trovato l’accordo per sospendere le tempistiche per la presentazione delle istanze per le prestazioni EBITEMP e FORMA.TEMP, gli enti bilaterali a cui si rivolgono i lavoratori per ottenere i trattamenti integrativi salariali quali, tra gli altri, il rimborso delle spese mediche, la disoccupazione aggiuntiva, i finanziamenti agevolati.

Spiega la UILTemp UIL:

La procedura di TIS “in deroga”, è attivabile su tutto il territorio nazionale per un periodo pari a trenta giorni a decorre dal 6 marzo 2020. L’Accordo, se necessario, verrà ulteriormente armonizzato alla luce di sopravvenienti interventi normativi in materia

Sottolinea la UILTemp UIL Frosinone:

Il particolare momento che vive il nostro Paese ci impone di elevare al massimo livello il senso di responsabilità che ci ha sempre contraddistinto. L’attività delle nostre Strutture, ad ogni livello, e dei nostri sportelli sindacali dovrà svolgersi, per quanto possibile, attraverso l’ausilio di strumenti di confronto a distanza, quali conference call e simili.

In particolare, l’attività degli sportelli, se fatta di presenza, dovrà avvenire nel pieno rispetto delle misure di sicurezza pubblica previste per il distanziamento sociale.

Sarà quindi necessario ricevere i lavoratori solo previo appuntamento e nel numero massimo di uno per volta, mantenendo la distanza prevista, al fine di tutelare e salvaguardare l’incolumità di ciascuno dei soggetti, lavoratori ed operatori, coinvolti nell’attività in questione.

Print Friendly, PDF & Email