Home Territorio Tuttopizza 2017, il 22 maggio taglio del nastro

Tuttopizza 2017, il 22 maggio taglio del nastro

615
Tuttopizza seconda edizione


Download PDF

Dal 22 al 24 maggio alla Mostra d’Oltremare di Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Apre i battenti il prossimo 22 maggio, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, Tuttopizza, la fiera internazionale per gli operatori del settore ideata da Sergio Miccù, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani e da Raffaele Biglietto di Ticketlab, e organizzata dalla Squisito Eventi.
Il taglio del nastro, che avverrà alla presenza delle istituzioni, è fissato alle ore 11:00.

La fiera, che sarà aperta fino al prossimo 24 maggio, quest’anno si estende su 7mila metri quadri e si articola su tre aree:

Area convegni, dedicata interamente agli approfondimenti contenutistici e vedrà un susseguirsi di dibattiti su temi importanti come l’etichettatura, gli allergeni, la comunicazione.

Area Pizza show, dedicata all’abilità dei pizzaioli e alle esibizioni.
Si terrà qui, il 23 maggio, il Trofeo Tuttopizza, concorso a squadre condotto da Enzo Calabrese che assegnerà un primo premio da 1000 euro.

Area Master Class, dedicata agli approfondimenti tecnici e ai laboratori.

Tra i vari corsi in programma quello sugli impasti.

Sebbene la fiera sia rivolta agli operatori di settore e finalizzata al rafforzamento del comparto economico, dunque, non mancano le prove di abilità e i concorsi dedicati ai pizzaioli.

Si svolge infatti all’interno dell’expo, il Trofeo Tuttopizza che si differenzia dai concorsi abituali per due motivi: non gareggia il pizzaiolo ma la pizzeria ed è basato sul lavoro di squadra.

Ogni compagine conta 5 componenti: quattro – due coppie – si dedicano alla creazione di pizze, utilizzando sia forni a legna che elettrici, e uno svolge, invece, il ruolo di portavoce.

Tra le novità di quest’anno, il corso per ‘Assaggiatore professionale della pizza’: si tratta di un corso sperimentale rivolto esclusivamente ai cosiddetti lover, gli “amatori”.

A margine della fiera, sarà lanciata anche la seconda edizione del contest #pizzaUnesco a cura di Mysocialrecipe, resente con un corner, che si inquadra in un anno chiave: alla fine del 2017 l’UNESCO deciderà per il riconoscimento dell’arte dei pizzaioli napoletani come patrimonio immateriale dell’Umanità.

Perché Tuttopizza

Tuttopizza Expo è la fiera internazionale dedicata agli operatori del settore Ho.Re.Ca. specializzati nel ramo pizzeria.

L’evento, giunto alla seconda edizione, si svolgerà a Napoli dal 22 al 24 maggio 2017, alla Mostra d’Oltremare.

Tuttopizza permette a fornitori di materie prime, semilavorati, attrezzature, impianti, accessori e servizi per pizzerie di mostrare i propri prodotti a pizzaioli, ristoratori, imprenditori ed operatori del settore.

Tuttopizza è l’occasione per tutti gli operatori del settore di aggiornarsi, confrontarsi, conoscere, curiosare ed entrare in contatto con tutte le ultime novità che riguardano il mondo della pizza.

Obiettivi:

• valorizzare i prodotti italiani destinati alla produzione di pizza;
• fornire ad aziende, associazioni ed Istituzioni un’opportunità di promozione e commercializzazione;
• offrire agli operatori del settore uno spazio di incontro per ricercare informazioni e acquistare prodotti e servizi;
• promuovere l’aggiornamento professionale, l’innovazione e la sperimentazione;
• diffondere la conoscenza di servizi offerti da Istituzioni e associazioni in grado di migliorare, facilitare e sviluppare la figura del pizzaiolo e le sue attività;
• abbinare il più grande evento internazionale professionale della pizza alla città di Napoli.

Promotori:

Sergio Miccù, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, che dichiara:

Era paradossale che pizzaioli e titolari di pizzerie fossero costretti ad andare a Chicago e Las Vegas, poiché, in Italia, non vi erano fiere B2B come questa.

Tuttopizza ha saputo intercettare, da un lato, le aspirazioni dei pizzaioli che puntano ad approfondire sempre più le possibilità offerte dalle nuove tecnologie, ma anche le esigenze delle aziende campane e italiane che avevano bisogno di intraprendere scambi commerciali senza dover necessariamente raggiungere mete lontane.

Raffaele Biglietto, direttore di Tuttopizza, che dice:

La fiera non è focalizzata sull’esaltazione del prodotto, ma sulla valorizzazione delle competenze del pizzaiolo e punta a fare in modo che le aziende abbiano una piattaforma completamente dedicata al settore.

Il nostro progetto è quello di far crescere sempre più Tuttopizza, in modo che Napoli sia caratterizzata da una fiera dedicata proprio a quello che da sempre è uno dei simboli abbinati alla città: la pizza.

Siamo soddisfatti poiché quest’anno saranno presenti negli spazi della Mostra d’Oltremare multinazionali e marchi italiani di primo piano e anche perché abbiamo visto tornare le aziende che erano state presenti il primo anno.

Il sogno, però, è che tra qualche anno, così come da sempre esiste il binomio pizza-Napoli esista anche il binomio Tuttopizza-Napoli, esattamente come avviene per il vino a Verona o per l’abbigliamento maschile a Firenze e per il design a Milano.

Programma

Raffaele Biglietto e Sergio Miccù
Raffaele Biglietto e Sergio Miccù
Print Friendly, PDF & Email