Home Toscana Regione Toscana Turismo, la Toscana in mostra alla fiera internazionale di Berlino

Turismo, la Toscana in mostra alla fiera internazionale di Berlino

318
Turismo toscano

Dal 6 al 10 marzo la Toscana sarò presente alla ITB di Berlino

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

La Toscana sarà presente con 16 aziende e due stand organizzati da Toscana Promozione Turistica alla ITB di Berlino, in programma dal 6 al 10 marzo prossimi.

La ITB è la maggiore fiera mercato d’affari dell’industria del turismo con oltre 180 mila visitatori tra cui 108 mila operatori dal mondo e 10 mila espositori da 180 paesi, principale fiera di settore a livello globale in grado di attirare oltre 1000 buyer qualificati per un fatturato annuo di 7 miliardi di euro.

Per presentarsi al meglio in una vetrina così importante oltre allo stand dell’ENIT, che ospiterà circa 300 aziende e 16 Regioni, la Toscana ne avrà uno proprio e uno spazio nell’area dedicata all’outdoor.

A Berlino ci saranno l’Assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo e il Direttore di Toscana Promozione Turistica Francesco Palumbo i quali, la sera del giorno di apertura, parteciperanno alla serata organizzata all’Ambasciata d’Italia a Berlino con l’Ambasciatore Luigi Mattiolo, il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio e il Presidente ENIT Giorgio Palmucci.

Afferma l’Assessore Ciuoffo:

La Germania per la Toscana rappresenta un mercato turistico fondamentale, come per il resto del nostro Paese.

I tedeschi sono sempre i più numerosi, aumentati addirittura del +4,9% a livello nazionale e sono gli stranieri più numerosi in Toscana da anni.

Quello tedesco è un turista che ama e ricerca la vacanza attiva e che consente un autentico contatto con la natura: trekking e cicloturismo, camping.

Per questo pensiamo che le offerte turistiche legate al plein air e al ‘turismo avventura’ siano particolarmente indicate per il turista tedesco che spesso arriva da noi col proprio camper.

Nel 2018 le nuove immatricolazioni di camper sono salite del 12,5% stando ad ADAC Reisemonitor 2018, e l’Italia si assesta al terzo posto tra le scelte dei camperisti tedeschi.

I dati confermano che i turisti tedeschi privilegiano lo spostamento in automobile, poi l’aereo, ma anche il bus comincia a rappresentare un’alternativa molto gettonata.

Impennata anche per i viaggi wellness, ancor più apprezzati se coniugati a cultura e natura.

Nel cuore del grande spazio ENIT a ITB, fitto il programma di approfondimenti tra cui quelli legati ai borghi, ai cammini, la montagna, e l’enogastronomia compreso insito patrimonio UNESCO.

Protagonista d’eccezione dello ‘Stand Italia’ sarà un’icona del Made in Tuscany: la Vespa Piaggio.

Tutti i visitatori infatti saranno invitati a inforcare una Vespa Special originale collocata in stand, per scattare le proprie foto e condividerle usando #treasureitaly, l’hashtag della campagna che ENIT porta a Berlino per raccontare l’Italia e le sue bellezze, da fruire e rispettare come un vero e proprio tesoro.

La ITB è un palcoscenico importante per l’offerta turistica toscana che ha proprio in Germania il suo primo mercato e sarà, quindi, presente con il suo innovativo progetto ‘Tuscany Adventure Times’ e 4 aziende, all’interno della hall 4.1 dedicata all’offerta ‘Youth Travel & Economy Accomodation | Adveture Travel | Responsable Tourism’.

Una sezione strategica che guarda ad una nuova generazione di trendsetter, a chi ama viaggiare in armonia della natura e al turismo responsabile.

Inserita nell’area ENIT del padiglione, la Toscana presenterà qui le sue nuove mappe, realizzate da T-Rafting, dedicate alle ‘vie blu’ del suo territorio e all’offerta active che ruota attorno a corsi fluviali e non solo.

All’interno della fiera ci sarà, poi, una seconda ‘Isola Toscana’, hall 1.2 stand 108, sempre sotto le bandiere di ENIT e con il coordinamento dell’Agenzia regionale.

Qui saranno protagonisti 12 tra tour operator e strutture alberghiere di tutto il territorio regionale.

‘The Plus Planet’, Cooperativa sociale di Firenze, presenterà un progetto sul turismo accessibile per chi ha disabilità fisica, sensoriale ed intellettiva-relazionale, con l’individuazione di alberghi, ristoranti, spiagge, musei ed itinerari accessibili.

La Toscana, come ha fatto per la BIT di Milano, ha anche in programma una serata ad hoc dedicata alla presentazione, a stampa specializzata e operatori del settore, del brand Costa di Toscana/Isole di Toscana e del piano legato alla promozione del nostro litorale e del suo entroterra.

L’evento, intitolato ‘Die Küste der Toskana – Lebe dein Abenteuer!’, che si terrà il 7 marzo e al quale parteciperà anche il Presidente della Commissione per la ripresa economica della Costa del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo, completa il lancio del progetto elaborato dall’Agenzia Regionale destinato a riscrivere completamente il concept della vacanza sul territorio costiero regionale, per proporre ai turisti un’offerta in grado di rispondere alle più attuali motivazioni di viaggio.

Sette i prodotti turistici che oggi compongono l’anima di Costa Toscana: Bike, Cammini, Borghi, Turismo Sportivo e Outdoor, Enogastronomia, Wedding e Turismo Avventura.

Per un totale di 12 ambiti territoriali coinvolti.

Si parte dalla Lunigiana per poi coinvolgere la Riviera Apuana, la Garfagnana e la Media Valle del Serchio.

E poi giù, verso la Versilia e la Piana di Lucca, per proseguire con le Terre di Pisa, Livorno, la Costa degli Etruschi e, infine, scendere nella Maremma Toscana e sull’Amiata.

In mezzo al mare: l’Elba e le Isole dell’Arcipelago toscano, le Perle del Mediterraneo, emozioni che corrono per oltre 300 km in un continuo contrappunto di mare: dagli itinerari bike sulla Costa Etruschi a quelli della Maremma, passando per i tracciati trekking e i cammini attraverso luoghi incontaminati come il Parco dell’Arcipelago, il Parco di Migliarino-San Rossore, il Parco della Maremma e quello delle Apuane.

Il turismo avventura, legato al mare con il diving e all’entroterra dove è possibile praticare birdwatching, canoa, bike, per poi rilassarsi visitando i tanti luoghi d’arte che punteggiano il territorio. Ma la Costa Toscana è anche intesa come vita nei borghi, i luoghi ideali dove apprezzare il patrimonio culturale e l’enogastronomia; per tornare poi al mare e alla costa nella sua veste più romantica, setting perfetto per matrimoni sulla spiaggia e viaggi di coppia.

Un progetto strategico, se si pensa che ‘Sun & Beach’ è la seconda motivazione di viaggio dei ‘Millennials’, ossia dei turisti nati tra il 1980 e il 2000, che costituiscono il più grande mercato chiave del momento, con il 40% di quote-mercato e una crescita del +15% annuo.

Print Friendly, PDF & Email