Home Territorio Turiello su nomina Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico Pompei (NA)

Turiello su nomina Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico Pompei (NA)

239
Gabriel Zuchtriegel


Download PDF

Ciro Turiello, Presidente di Manageritalia Campania, plaude alla nomina

Riceviamo e pubblichiamo.

Dice Ciro Turiello, Presidente di Manageritalia Campania:

Ci congratuliamo con Gabriel Zuchtriegel, neodirettore del Parco Archeologico di Pompei, per il profondo valore e significato sotteso al suo nuovo incarico.

Con questa nomina il Ministero dei Beni Culturali consolida l’orientamento – vincente, innovativo, coraggioso, ma purtroppo ancora alquanto solitario – intrapreso nel 2015 verso una gestione di tipo manageriale dei musei e dei siti archeologici appartenenti al sistema pubblico.

L’archeologo e manager tedesco, è stato protagonista proprio venerdì scorso, 19 febbraio, di un webinar dell’Associazione campana su ‘Le competenze manageriali per il rilancio del sistema Italia’.

E nel vivace e interessante dialogo tra dirigenti privati e pubblici e rappresentati delle istituzioni, a cui ha partecipato un folto pubblico, oltre 500 persone, è emersa con forza la centralità delle competenze manageriali per il rilancio del sistema Italia.

Basti pensare che in Campania oggi nel settore privato ci sono solo 2.204 dirigenti privati pari allo 0,3% dei lavoratori dipendenti, 0,4% Napoli, 0,3% Benevento, 0,2% Avellino, Caserta e Salerno.

Un rapporto ben sotto la media nazionale, 1%, che è peraltro ben più bassa di quanto si registra nei paesi più avanzati a livello europeo e mondiale.

Chiude Turiello:

Non c’è dubbio che come emerso proprio nell’incontro di venerdì scorso le positive esperienze manageriali realizzate nell’ambito dei Beni Culturali disegnino una chiara e concreta prospettiva per il rilancio organizzativo dell’intero settore pubblico, soprattutto nel Mezzogiorno d’Italia.

Questo è anche un monito al settore privato perché aumenti il tasso di managerialità, soprattutto ma non solo nelle troppe PMI che ne sono sprovviste.

Print Friendly, PDF & Email