Home Toscana Regione Toscana Trasporti Toscana, Baccelli: ‘Interruzione Faentina necessaria’

Trasporti Toscana, Baccelli: ‘Interruzione Faentina necessaria’

263
Faentina


Download PDF

L’Assessore: ‘RFI e Trenitalia devono potenziare servizi sostitutivi’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Necessità di effettuare gli interventi di potenziamento della linea Faentina per migliorare le prestazioni e ridurre al minimo le criticità.

Ma al tempo stesso alleggerire al minimo i disagi che deriveranno per tutta l’area servita – lavoratori, aziende, turisti -, nel mese circa di interruzione per la realizzazione dei lavori, considerati anche quelli già avviati sulla via Bolognese da Publiacqua.

L’Assessore a infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli ha insistito su questi punti nel corso dell’incontro, da lui convocato per illustrare ai sindaci delle aree coinvolte – Mugello, Alto Mugello e Valdisieve – i dettagli sui servizi sostitutivi predisposi da Trenitalia durante il periodo.

All’incontro hanno preso parte anche tecnici e dirigenti di RFI e Trenitalia.

Baccelli ha spiegato:

Prendo atto di tutte le criticità evidenziate dai sindaci durante l’incontro. È indubbio che i disagi che derivano per tutte le aree che insistono sulla tratta in questione cadono in un periodo dell’anno abbastanza delicato come quello estivo.

D’altronde, il potenziamento e l’ammodernamento della linea non sono, a parere di RFI, ulteriormente rinviabili.

Chiedo, però, a Trenitalia di studiare un ulteriore potenziamento dei servizi sostitutivi con i bus, e di monitorare costantemente la situazione in modo da modulare i servizi stessi in base alle effettive richieste.

Inoltre, mi impegnerò per organizzare incontri con tutti i soggetti interessati per quanto riguarda la programmazione, ed illustrazione, di eventuali lavori in calendario per il prossimo anno e anche per gli anni successivi.

Infine, verificherò, insieme all’Assessorato alle attività produttive, se esiste una possibilità di introdurre indennizzi in favore delle aziende del territorio e parimenti di verificare proposte tariffarie più agevoli e convenienti per gli utenti.

Print Friendly, PDF & Email