Home Toscana Regione Toscana TPL aree a domanda debole: a Terranuova (AR) presentato servizio bus

TPL aree a domanda debole: a Terranuova (AR) presentato servizio bus

513
Nuovo servizio bus a Terranuova


Download PDF

Il servizio prevede l’estensione dei collegamenti e la riproposizione di collegamenti autobus festivi

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Avviato a Terranuova Bracciolini (AR), area ‘a domanda debole’, il nuovo servizio di trasporto pubblico locale, affidato a Trasporti Toscani.

Il servizio prevede l’estensione dei collegamenti con quattro nuove corse da e verso le principali frazioni e la riproposizione di collegamenti autobus festivi, che mancavano a Terranuova dal 2013.

La programmazione feriale terrà conto degli orari di entrata e uscita dalle scuole, mentre quella dei giorni festivi è stata pianificata per garantire possibilità di scambio con le stazioni ferroviarie di Montevarchi (AR) e San Giovanni (AR).

I passeggeri potranno continuare ad utilizzare i titoli di viaggio di Etruria Mobilità.

Alla presentazione del servizio ha partecipato l’Assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, che ha spiegato:

Quella di Terranuova è una soluzione innovativa, flessibile, più adeguata rispetto alle esigenze del territorio.

Terranuova fa parte di quello che viene definito ‘lotto delle linee deboli’.

La Regione fa la sua parte nel sostenere questo nuovo servizio con un contributo chilometrico che permette al Comune di attivare più linee e più corse con gli stessi soldi di prima, creando un lotto delle linee deboli che comprenda, ad esempio, le frazioni, dove magari il numero dei cittadini è minore, ma la loro esigenza di essere trasportata è ugualmente forte.

Sono state fatte delle scelte intelligenti, ad esempio quella di far salire sui bus degli studenti anche coloro che studenti non sono più, oppure quella di collegare via bus nei festivi le frazioni con le stazioni ferroviarie.

Vogliamo che il bus diventi un servizio attrattivo, una valida alternativa all’utilizzo dell’auto privata.

La nostra grande sfida è far crescere la mobilità sostenibile e credo che le modalità scelte da Terranuova siano un esempio che vorremo veder replicato anche in altre realtà.

Ha detto il Sindaco, Sergio Chienni:

Con l’avvio del nuovo servizio l’Amministrazione si è impegnata ad offrire maggiori occasioni per la mobilità pubblica, inserendo nel contratto l’estensione di collegamenti con le frazioni terranuovesi attraverso l’attivazione di quattro nuovi percorsi cosiddetti ‘a domanda debole’.

Siamo soddisfatti per l’attivazione di un servizio che possa coprire anche i giorni festivi con tre percorsi che avranno come destinazione anche l’ospedale e le stazioni ferroviarie, così rispondendo alle richieste che provenivano dalla nostra comunità.

Print Friendly, PDF & Email