Home Toscana Regione Toscana Toscana, Nardini: Fondamentale combattere fenomeno abbandoni scolastici

Toscana, Nardini: Fondamentale combattere fenomeno abbandoni scolastici

217
Alessandra Nardini


Download PDF

‘L’orientamento come strumento per il contrasto dell’abbandono’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Il momento di scegliere a quale scuola iscriversi si avvicina, e la Regione ha organizzato un seminario, insieme all’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, rivolto ai Dirigenti scolastici e ai docenti per favorire l’orientamento scolastico.

Afferma l’Assessore regionale alla formazione e all’istruzione, Alessandra Nardini, che ha preso parte all’incontro online:

Il numero dei giovani che abbandona precocemente la scuola è ancora troppo alto. La battaglia contro l’abbandono scolastico è uno dei miei obiettivi principali.

C’è il rischio che questa situazione eccezionale che stiamo vivendo determini invece, anche su questo fronte, un peggioramento.

L’orientamento scolastico rappresenta una azione fondamentale per la lotta alla dispersione scolastica e l’appuntamento di oggi perciò è molto importante.

È indispensabile che le studentesse, gli studenti e le loro famiglie abbiano a disposizione di tutti gli strumenti utili ad effettuare scelte consapevoli e coerenti con le competenze e le attitudini personali di ogni giovane, scelte che esaltino le loro capacità e non pregiudichino invece la possibilità di portare a termine il percorso formativo.

Le iscrizioni alla scuola per il nuovo anno scolastico 2021 – 2022 partiranno dal 4 al 25 gennaio 2021. L’orientamento assume un ruolo fondamentale all’interno del percorso di istruzione di ogni individuo, come strumento indispensabile per perseguire il successo scolastico e prevenirne e contrastarne la dispersione e l’abbandono.

Conclude l’Assessore:

Sono la scuola e il territorio a giocare, da questo punto di vista, un ruolo importante nell’orientare le scelte.
In questo quadro le politiche per l’orientamento nascono da lontano.

Le iniziative informative alla vigilia dell’apertura delle iscrizioni scolastiche sono importanti, ma devono essere precedute da politiche che agiscono nel tempo: dalla didattica orientativa, alla formazione docenti, è importante attuare azioni per l’orientamento durante tutto il percorso di studi dei nostri ragazzi.

Gli interventi finanziati dalla Regione e realizzati dai territori tramite la programmazione territoriale realizzata con i PEZ vanno esattamente in questa direzione.

Ogni anno la Regione elabora una campagna informativa con la finalità di supportare i ragazzi e le loro famiglie nei momenti di scelta per proseguimento nel percorso di studi, e si rivolge in particolare ai ragazzi al termine della scuola secondaria di I grado e della secondaria di II grado, cercando di illustrare e di chiarire le opportunità offerte dal sistema di Istruzione e Formazione Professionale – IeFP – per i primi, e dei corsi di Istruzione Tecnica Superiore -ITS- e di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore – IFTS- per i secondi.

Scarica materiali  

Print Friendly, PDF & Email