Home Territorio ‘Torre Normanna di Casalbore – 800 anni di storia e oltre’

‘Torre Normanna di Casalbore – 800 anni di storia e oltre’

473
'Torre Normanna di Casalbore - 800 anni di storia e oltre'


Download PDF

Il 26 e 27 agosto a Casalbore (AV) torna il Medioevo

Riceviamo e pubblichiamo.

Casalbore, borgo irpino dominato dall’imponente Torre Normanna, si prepara ad ospitare l’evento di rievocazione storica ‘Torre Normanna di Casalbore – 800 anni di storia e oltre’, che si terrà nei giorni 26 e 27 agosto 2017.

L’iniziativa, organizzata dalla Pro Loco Pangea e dall’Associazione Culturale Terre di Campania, in collaborazione con il Comune di Casalbore, si articola in un ricco programma che vede la partecipazione di gruppi specializzati in rievocazioni storiche, musica medievale, momenti culturali ed eno-gastronomia tipica.

Sabato 26 agosto, alle 19:30, si terrà il corteo degli Sbandieratori di Cava de’ Tirreni, che con i volteggi delle loro bandiere ricreeranno le emozioni di antiche battaglie.

Per tutti e due i giorni sarà possibile assistere a dimostrazioni di scrima medievale e provare il vero con l’arco in un’area appositamente predisposta. Banchi degli antichi mestieri e di artigianato locale condurranno il visitatore in un affascinante viaggio indietro nel tempo.

Domenica 27 agosto, sempre a partire dalle 19:30, vi saranno, invece, le esibizioni di falconeria con voli di uccelli rapaci nell’area della Corte Normanna.

A completare il programma di rievocazioni storiche saranno gruppi specializzati in musica medievale che, utilizzando strumenti originali, proietteranno presenti nelle atmosfere tipiche delle corti di un tempo.

Per tutti e due giorni sarà possibile, inoltre, partecipare a speciali visite guidate presso il borgo di Casalbore e il Museo dei Castelli, unico percorso–didattico espositivo dedicato ai castelli e alle fortificazioni in provincia di Avellino.

A completare l’offerta una ricca proposta gastronomica caratterizzata da piatti della tradizione locale e non solo.

Una straordinaria due giorni da non perdere per immergersi nel passato di questo prezioso angolo della Terra d’Irpinia, ricordandone i fasti tra cultura, storia e divertimento.

Print Friendly, PDF & Email