Home Territorio Testolin dirige ‘Sublime ingegno’ in omaggio all’arte di Desprez

Testolin dirige ‘Sublime ingegno’ in omaggio all’arte di Desprez

172
Walter Testolin
De labyrintho Walter Testolin direttore


Download PDF

Il 22 luglio concerto – evento per la Pietà de’ Turchini nella Chiesa di Santa Caterina da Siena a Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Sarà l’ensemble De labyrintho diretto da Walter Testolin, in un’esecuzione che si arricchisce per l’occasione della partecipazione dei tenori dell’ensemble InCanto di Partenope, a concludere giovedì 22 luglio, ore 20:30, Chiesa di Santa Caterina da Siena, la prima parte della stagione musicale della Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli.

Sottolinea Federica Castaldo, Direttore artistico della Fondazione:

Per l’ultimo appuntamento in calendario, abbiamo deciso di rendere omaggio all’arte di Josquin Desprez celebrando i 500 anni dalla sua morte con una serata che accoglierà in scena una nutrita compagine che unisce straordinari e talentuosi musicisti italiani di due prestigiosi ensemble musicali.

Ci sembrava doveroso per il nostro pubblico concludere in tal modo la prima parte della stagione che, seppur faticosamente, è stata portata a termine con successo e che riprenderemo a settembre con la terza edizione del Festival Internazionale di chitarra A corde spiegate.

L’ultimo appuntamento, prima della pausa estiva, è con ‘Sublime ingegno’ in omaggio all’arte di Josquin Desprez. Personaggio centrale nella storia della musica, il compositore franco-fiammingo (1450 circa – 1521) fu senza dubbio il più grande dei musicisti del Rinascimento e l’innovatore principale del linguaggio musicale dell’epoca.

Nella sua opera la relazione stretta tra musica e significati testuali dà origine a un sentire del tutto nuovo, vicino alle più profonde necessità dell’Uomo quanto all’incommensurabilità del mistero spirituale.

In programma il ‘Miserere mei Deus’, il ‘Kyrie’ e ‘Agnus Dei’ da Missa ‘L’Homme armé Super voces Musicales’ e, infine, il mottetto ‘Inviolata, integra et casta’.

In scena, diretti dal Maestro Walter Testolin, in assoluto tra i maggiori esperti e divulgatori del repertorio musicale rinascimentale, ci sono Nadia Caristi, Laura Fabris, Arianna Miceli, Massimo Altieri, Andrés Montilla -Acurero, Renato Grotto, Giacomo Schiavo, Guglielmo Buonsanti, Alberto Spadarotto dell’ensemble De labyrintho e i tenori dell’Ensemble InCanto di Partenope Luigi D’Agostino, Giuseppe Lattanzi, Antonio Mastantuono, Leopoldo Punziano, Davide Troìa.

Il concerto si inserisce nella programmazione estesa del progetto ‘La Campania è Teatro, Danza e Musica’, promosso da ARTEC/ Sistema MED in collaborazione con SCABEC Società Campana Beni Culturali e Fondazione Campania dei Festival.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria per email a coordinamento@turchini.it.

Info:
081-402395 – www.turchini.it

Print Friendly, PDF & Email