Home Rubriche Muórze e surze Tagliatelle alla crema di gamberi

Tagliatelle alla crema di gamberi

375
Tagliatelle alla crema di gamberi


Download PDF

Ingredienti per 4 persone

350 gr. di tagliatelle
400 gr. gamberi
½ bicchiere brandy
Mezzo bicchiere di passata di pomodoro
1 costa di sedano
2 spicchi aglio
prezzemolo fresco
400 gr. acqua
olio evo
sale, pepe

Procedimento:

Oggi vi suggerisco un primo piatto veloce da preparare che risulta gustosissimo ed è perfetto per l’estate.

Per prima cosa puliamo i gamberi, rimuovendo l’intestino con l’aiuto di uno stecchino, e mettiamo da parte testa e carapace che useremo per la crema.

In una padella antiaderente mettiamo dell’abbondante olio EVO, facciamo rosolare uno solo dei due spicchi d’aglio, sbucciato e schiacciato, e aggiungiamo i pezzetti di sedano e prezzemolo che avremo precedentemente lavato e tagliato, avendo avuto cura di conservarne un po’ per guarnire il piatto.

Uniamo teste e gusci di gamberi e sfumiamo con metà brandy, quindi copriamo e lasciamo cuocere ed insaporire per 10 minuti.

Aggiungiamo l’acqua, il sale e il pepe a piacimento e facciamo amalgamare il tutto ancora per una decina di minuti, passiamo poi in una contenitore alto dove, con l’ausilio del frullino ad immersione, otterremo una crema densa ed omogenea che filtreremo in un colino con foglio di carta da cucina, conservando la salsa.

In un recipiente antiaderente scaldiamo dell’olio EVO, versiamo la crema di gamberi e mezzo bicchiere di passata di pomodoro continuando a mescolare.

C’è chi ne mette più, ma personalmente trovo che il pomodoro, di per sé acido, a meno di aggiungere dello zucchero, non debba prevalere sul gusto delicato del gambero, e che il colore della salsa debba rimanere tenue, ma, ovviamente, si tratta di preferenze individuali.

Prendiamo ora una padella larga in cui facciamo soffriggere con olio EVO il secondo spicchio d’aglio, sempre sbucciato e schiacciato, che toglieremo non appena imbiondirà.

Aggiungiamo i gamberi e, a fuoco basso per 5 minuti, sfumiamo con il restante brandy.

Cuociamo le tagliatelle – vanno benissimo anche spaghetti o linguine – in abbondante acqua salata e, una volta scolate al dente, le versiamo nella padella con i gamberi aggiungendo la crema che avevamo lasciato da parte, mantecando il tutto per un paio di minuti.

Impiattiamo e decoriamo con il prezzemolo.

Vi consiglio di accompagnare con del Pecorino bello fresco.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email
Carolina Barra

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.