Home Territorio Studio Senese Cesport-Telimar Pallanuoto: 9-8

Studio Senese Cesport-Telimar Pallanuoto: 9-8

1475
Studio Senese Cesport


Download PDF

Voglia di vincere, gioco di squadra e colpi di pregevole fattura permettono alla Cesport di battere il Telimar

Riceviamo e pubblichiamo.

Torna protagonista alla Scandone la Studio Senese Cesport che, dopo più di due mesi, con una prestazione da grande squadra, batte il Telimar Pallanuoto per 9-8 al termine di trentadue minuti giocati con grande intensità da entrambe le squadre.

Dimenticata, così, la brutta sconfitta di Bari per Di Costanzo e compagni, che conquistano altri tre punti salvezza chiudendo il girone d’andata con 13 punti, al settimo posto con due punti in più rispetto a Telimar e Muri Antichi, tre in più dell’Arechi e quattro del Bari.

Prima del fischio d’inizio il presidente Esposito e la sua squadra hanno ricevuto i ragazzi della scuola Mazzini, accompagnati dalla professoressa Lina Maglione, per il progetto “Alternanza Scuola Lavoro” promosso dal MIUR in accordo col Comune nella persona di Gea Vaccaro e del preside della scuola Gianfranco Sanna.

Avvio di gara non facile per i gialloblù, che dopo pochi minuti si trovano già sotto di due gol e solo a tredici secondi dalla prima sirena realizzano il primo gol con Ciro Ruocco in superiorità numerica.

Nella seconda frazione il Telimar si distingue per l’alto ritmo e la velocità della manovra offensiva, ma il muro della Cesport regge commettendo pochi errori grazie anche alle parate di Turiello; il pareggio arriva grazie ad una beduina vincente di capitan Di Costanzo, tuttavia gli ospiti riescono a portarsi in vantaggio per 5-3 prima del cambio campo, con gol per i locali di Miskovic in superiorità numerica.

A vasche invertite la Cesport si porta per due volte sul meno uno in entrambe le occasioni grazie a Simonetti in superiorità numerica; gli ospiti sembrano accusare un po’ di stanchezza, con conclusioni forzate e palloni consegnati alla squadra di casa che ne approfitta per pareggiare i conti con Femiano a pochi secondi dagli ultimi otto minuti ancora con l’uomo in più.

Nell’ultima frazione di gioco subentra nei padroni di casa la voglia di vincere e di dimostrare di meritare pienamente la categoria, il pubblico di Fuorigrotta sale in cattedra e la Cesport si porta per la prima volta in vantaggio grazie ad una giocata sopraffina di Femiano che porta i suoi sul 7-6; il Telimar pareggia ma i partenopei, nonostante alcune controverse decisioni arbitrali, riescono a rifilare il parziale decisivo di due reti con uno strepitoso Femiano ed ancora con Ruocco. Da registrare il gol del meno uno del Telimar su rigore nell’ultimo minuto che cambia il risultato ma non l’esito dell’incontro.

La Cesport torna a vincere alla Scandone dopo ben 84 giorni, tra gli applausi dei suoi supporter a cui vanno i ringraziamenti per aver incitato la squadra anche nei momenti più difficili della partita.

La vittoria di oggi, 25 febbraio, arrivata contro una squadra di notevole spessore, dimostra evidenti segni di crescita che hanno permesso alla Cesport di chiudere il girone d’andata fuori dalla zona rossa della classifica; consapevoli che c’è ancora tanto da lavorare, auspichiamo che i gialloblù scendano sempre in acqua con la stessa determinazione di oggi.

La Studio Senese Cesport tornerà in acqua sabato 10 marzo per la prima giornata di ritorno, ancora alla Scandone, alle ore 17.15 contro la Roma 2007 Arvalia.

(1-2, 2-3, 3-1, 3-2)
La Studio Senese Cesport: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo, Di Carluccio, Miskovic 1, Simonetti 2, D’angerio R, Ruocco 2, Femiano 3, Di Costanzo 1, D’antonio, Tartaro. All. Rossi.

Telimar: Sansone, Lisica 2 (1 rig.), Galioto, Di Patti 1, Di Maio, Geloso, Giliberti, Geloso, Lo Cascio 4, Puglisi 1, Fabiano, Lo Dico, Cartaino. All. Piccione

Arbitri: Nicolai e Severo

Superiorità numeriche: La Studio Senese Cesport 6/8, Telimar 3/9 + un rigore

Print Friendly, PDF & Email