Home Toscana Regione Toscana Strade regionali, investimenti nelle province di Lucca, Pisa e Arezzo

Strade regionali, investimenti nelle province di Lucca, Pisa e Arezzo

154
sicurezza stradale


Download PDF

Proseguono adeguamento e messa in sicurezza delle SR 445, SR 439 e SR 69 con nuovi investimenti e utilizzo economie

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Investimenti in arrivo dalla Regione per completare importanti interventi strade regionali in varie zone della Toscana.

Con una delibera, proposta dall’Assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli ed approvata ieri, 24 marzo, dalla Giunta regionale, sono state autorizzate nuove risorse – oltre al riutilizzo di economie – per completare interventi sulla viabilità regionale, da parte delle Province toscane.

In particolare la Regione ha autorizzato:

– la Provincia di Lucca ad utilizzare €500.000,00, di nuovo stanziamento, ed €95.781,00, tratti da economie su stanziamenti precedenti, per completare il ripristino della SR 445 nei comuni di Gallicano e Castelnuovo Garfagnana, consolidando il movimento franoso avvenuto in località Acquabona;

– la Provincia di Pisa ad utilizzare il nuovo finanziamento di €1.650.000 per realizzare le opere di completamento per il collaudo finale della variante al centro abitato di Castelnuovo Val di Cecina, sulla SR 439;

– la Provincia di Arezzo ad utilizzare economie per €249.854,00 per il 3° lotto della variante alla SR 69.

Spiega l’Assessore Ceccarelli:

Con queste risorse portiamo avanti un’importante opera di riqualificazione della rete viaria regionale, che rappresenta la più importante rete di collegamento presente sul territorio toscano.

Queste risorse si aggiungono a quanto stanziato ogni anno per la messa in sicurezza e la manutenzione delle strade regionali. Vanno a beneficio delle Province per quegli interventi che sono rimasti nelle loro competenze.

Mantenere in efficienza il sistema viario è il primo passo per garantire maggiore sicurezza sulle strade e la Toscana da anni ha fatto della sicurezza stradale una priorità.

Print Friendly, PDF & Email