Home Territorio Estero Stazione Zoologica Anton Dohrn, Gabriele Procaccini nuovo membro EMBO

Stazione Zoologica Anton Dohrn, Gabriele Procaccini nuovo membro EMBO

186
Gabriele Procaccini


Download PDF

Lo scienziato napoletano è tra le 120 nuove figure internazionali aggiunte alla membership della prestigiosa organizzazione

Riceviamo e pubblichiamo.

Gabriele Procaccini, dirigente di ricerca del Dipartimento di Ecologia Marina Integrata della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, è stato nominato nuovo membro dell’European Molecular Biology Organization, EMBO.
Il ricercatore napoletano è stato inserito nelle 120 nuove figure internazionali aggiunte alla membership della rinomata organizzazione, che quest’anno festeggia i sessant’anni dalla sua fondazione.

Un riconoscimento prestigioso, che premia il contributo dello scienziato alla comunità scientifica attraverso i suoi studi e le sue ricerche.

L’EMBO è un’organizzazione internazionale di scienziati impegnati nelle scienze della vita, fondata nel 1964, che conta più di 2.000 membri, eletti dai pari.

I suoi obiettivi principali sono supportare ricercatori di talento in tutte le fasi della loro carriera, stimolare lo scambio di informazioni scientifiche e aiutare a costruire un ambiente di ricerca europeo in cui gli scienziati possano realizzare al meglio la loro ricerca.

L’EMBO indirizza i finanziamenti dei suoi stati membri verso borse di ricerca, corsi, workshop, conferenze e iniziative di politica scientifica e gestisce anche prestigiose riviste scientifiche.

L’appartenenza all’EMBO premia scienziati illustri che hanno dato contributi eccezionali alle scienze della vita, tra cui 92 premi Nobel che sono/sono stati membri dell’ente.

La sede amministrativa dell’organizzazione è a Heidelberg, in Germania, dove si terrà l’EMBO Members’ Meeting di quest’anno dal 29 ottobre al 1° novembre 2024.

L’incontro presenterà i nuovi membri dell’organizzazione e darà loro l’opportunità di incontrare gli altri colleghi internazionali.

Gabriele Procaccini è un Biologo Marino, esperto di Ecologia Molecolare, con interesse per la storia evolutiva di popolazioni e specie lungo clini naturali e per la plasticità della risposta degli organismi marini ai cambiamenti climatici e ambientali, con particolare attenzione per le piante marine della regione mediterranea.

Si è laureato all’Università Federico II di Napoli nel 1986 e ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’Università di Pisa nel 1997. È stato visiting scientist in diverse istituzioni internazionali, fra cui la Hopkins Marine Station della Stanford University in California, il Fish and Wildlife National Forensic Laboratory in Oregon e la University of Western Australia a Perth.

Dal 2000, coordina alla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli un gruppo di ricerca che lavora sulla ecologia delle piante marine del Mediterraneo.

È stato uno dei primi scienziati al mondo ad applicare la biologia molecolare allo studio dell’ecologia delle piante marine ed ha pubblicato più di 150 lavori scientifici su riviste internazionali, fornendo importanti contributi all’avanzamento della ricerca in ecologia molecolare degli organismi marini.

Esperto subacqueo, ha anche partecipato a diverse spedizioni oceanografiche, come la campagna cileno – tedesco – italiana ‘Victor Hensen’, nello Stretto di Magellano in Cile, e la spedizione TARA – Oceans.

Ha organizzato numerosi congressi e workshop nazionali e internazionali, fra cui di recente a Napoli il congresso internazionale della World Seagrass Association, cha ha visto la partecipazione di 500 scienziati provenienti da 50 paesi diversi, impegnati nella ricerca sulle piante marine.

Print Friendly, PDF & Email