Home Toscana Regione Toscana Sopralluogo del Presidente Rossi a Calci (PI)

Sopralluogo del Presidente Rossi a Calci (PI)

397
Enrico Rossi


Download PDF

‘Fatto già un gran lavoro. Programmeremo insieme il futuro del bosco’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Voglio complimentarmi con i lavoratori forestali che hanno fatto un lavoro straordinario. A loro esprimo la mia gratitudine e il mio apprezzamento, ai volontari antincendio la mia vicinanza e comprensione mantenendo alta la piena fiducia nella Magistratura

.
Lo ha detto il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, oggi, 21 dicembre, a Calci (PI) per incontrare i lavoratori forestali e visitare cantieri aperti per la ripulitura delle aree bruciate durante l’incendio del 24 settembre scorso.

Ha proseguito Rossi:

Se siamo qua oggi è soprattutto per questo, per essere vicini a una comunità che sembra essere stata ferita non una, ma due volte. La volontà adesso è una sola: andare avanti. Il prossimo appuntamento è a gennaio, quando torneremo per vedere il lavoro di recupero completato e per programmare insieme la gestione della ricostruzione del bosco e l’organizzazione delle comunità di bosco.

Dopo aver constatato di persona il grande lavoro compiuto dagli operai forestali nella zona interessata dall’incendio, soprattutto quella vicino all’abitato, con la realizzazione delle palizzate, delle griglie il contenimento e con la ricostruzione anche del tessuto per mettere in sicurezza dal rischio idrogeologico, il Presidente ha parlato del futuro.

Ha insistito:

Seguiremo insieme ai Comuni interessati e alla Provincia la fase successiva a questa, che è quella della rinascita della grande area verde. Il bosco per fortuna, grazie alla natura, rinasce spontaneamente, ma la spontaneità va un po’ guidata.

In alcuni casi ci saranno interventi di semina, in altri casi interventi di gestione della ricrescita del bosco. Ci vorranno circa 20 anni per vedere ricrescere il bosco, ma bisogna pensare che lavoriamo anche per il futuro.

Faremo anche una programmazione di altri interventi in una dimensione regionale, perché questo è diventato il punto: avere la capacità di mettere insieme le nostre forze. Sappiamo che i lavoratori forestali regionali sono diventati pochi, vorremmo per questo rafforzarne i ranghi che si sono assottigliati troppo.

La Regione a Calci è intervenuta con fondi propri per gli interventi di primo soccorso, con un milione e mezzo di euro, e poi per gli interventi dei lavoratori e per quelli stradali.

Soldi spesi bene. Credo che da questo evento drammatico nasca anche un modello che abbiamo messo in campo proprio per questa zona. Se dovessero capitare eventi come questo o simili a questo, la modalità di intervento messa in campo qua la riprodurremo e mi pare davvero di grande efficacia.

Print Friendly, PDF & Email