Home Toscana Regione Toscana Sisma in Mugello, terminati controlli sulle scuole

Sisma in Mugello, terminati controlli sulle scuole

258
Barberino di Mugello (FI)


Download PDF

In corso le verifiche di primo livello sulle altre strutture pubbliche strategiche dell’area

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Si sono conclusi i controlli effettuati dai tecnici del Settore Sismico della Regione Toscana e del Genio Civile sulle scuole di Barberino di Mugello (FI). Gli esiti verranno adesso comunicati al Comune, al quale spetta la dichiarazione formale di agibilità degli edifici.

Sono intanto ancora in corso le verifiche di primo livello, ad opera di Vigili del fuoco e tecnici dei Comuni, sulle altre strutture pubbliche strategiche dell’area.

Questo uno dei dati emersi dalla riunione che si è tenuta in tarda mattinata al COC di Barberino per fare il punto sulla attuazione degli interventi di verifica e soccorso attivati dopo le scosse sismiche della notte scorsa. Erano presenti al tavolo, oltre ai responsabili della Protezione Civile regionale, i rappresentanti dei Comuni, dell’Unione dei Comuni del Mugello, della Soprintendenza, dei Vigili del fuoco, del Volontariato e del CROSS di Pistoia, la struttura di gestione delle emergenze del Sistema sanitario regionale.

L’attività sismica delle ultime ore è proseguita, con uno sciame finora risultato di modesta entità. È comunque prevedile che il numero delle circa 420 persone che hanno usufruito delle strutture di accoglienza allestite – nella palestra di Barberino, presso l’autodromo del Mugello, nelle scuole di Galliano e S. Piero e nella palestra di Borgo San Lorenzo – posso confermarsi e anche crescere ed è quindi in corso di sistemazione un nuovo punto di accoglienza con tende nella zona della Rifle a Barberino.

Per persone malate e in situazione di particolare disagio, continuano ad essere disponibili 25 posti nella RSA San Francesco, solo 9 dei quali finora occupati.

Per quanto riguarda i controlli nella “zona rossa” di Barberino, che coinvolgono 236 abitanti, non è al momento prevedibile quando si concluderanno. Dopo i controlli di primo livello, cosiddetti “fast, effettuati dai Vigili del fuoco e dai tecnici comunali, sono previsti, dove se ne verificherà la necessità, quelli di secondo livello del Settore sismico e del Genio Civile, al termine dei quali verrà stabilita l’agibilità o meno degli edifici.

Print Friendly, PDF & Email