Home Toscana Regione Toscana Rossi: ‘Per il Galilei fondamentale quadruplicamento Empoli-Montelupo’

Rossi: ‘Per il Galilei fondamentale quadruplicamento Empoli-Montelupo’

438
Pisa aeroporto


Download PDF

‘Un investimento ferroviario da 44 milioni di euro di cui mi auguro di poter parlare presto con il Ministro dei trasporti’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Per garantire all’aeroporto di Pisa un’adeguata crescita del numero dei passeggeri, è fondamentale provvedere al quadruplicamento della linea ferroviaria tra Empoli e Montelupo, condizione necessaria per poter aumentare il numero dei treni in partenza ed in arrivo al Galilei ed un migliore collegamento tra Pisa e Firenze.

È uno dei passaggi fondamentali dell’intervento che il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha fatto nel corso della cerimonia di inaugurazione della nuova ala del terminal passeggeri dello scalo aeroportuale pisano, un intervento da 3,7 milioni di euro che rappresenta la fase zero del più complessivo programma di ampliamento dello scalo pisano, che costerà 37 milioni di euro, si concluderà nel 2021 ed è stato presentato oggi, 27 luglio, dal vicepresidente di Toscana Aeroporti, Roberto Naldi e dall’amministratore delegato Gina Giani.

Ha precisato Rossi riferendosi alla Empoli-Montelupo:

Si tratta di un investimento ferroviario da 44 milioni di euro di cui mi auguro di poter parlare presto con il Ministro dei trasporti, chiedendogli che siano stanziati a questo scopo. E una sfida che gli lancio perché mi pare particolarmente sensibile allo sviluppo del trasporto su ferro.

E, nel frattempo, mi accontenterei di avere qualche treno in più sulla linea Firenze-Pisa. Poi sono per fare in modo che i fiorentini non siano ceduti ai bolognesi e a favore di un adeguamento e della messa in sicurezza dell’aeroporto di Firenze.

A questo proposito il Presidente ha precisato che la realizzazione della nuova pista fiorentina, che sarà monodirezionale, consentirà a Peretola di passare dagli attuali 4 a 4,5 milioni di passeggeri all’anno, con una crescita che considera fisiologica, mentre Pisa avrà la possibilità di arrivare fino a 7 milioni di passeggeri l’anno.

Alla cerimonia di inaugurazione era presente anche Vanni Bonadio, rappresentante della Regione Toscana nel consiglio di amministrazione di Toscana aeroporti.

Print Friendly, PDF & Email