Home Campania Comune di Napoli ‘Il Risveglio della città’, personale di Maurizio Riccio

‘Il Risveglio della città’, personale di Maurizio Riccio

832


Download PDF

Dal 27 luglio al 10 agosto a San Severo al Pendino

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Dal 27 luglio 2016,  il Complesso Monumentale di San Severo al Pendino, via Duomo 286  Napoli  ospiterà  la personale dell’artista napoletano Maurizio Riccio, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, in cui saranno raccolte una selezione  di  dipinti dedicati alla città, al mare e di manufatti artistici, visibili sino al 10 agosto. In programma evento performance dal vivo con concerto di mandolini 08/09 agosto 2016.

Dal 27 luglio 2016, il Complesso Monumentale di San Severo al Pendino, via Duomo 286 Napoli ospiterà la personale dell’artista napoletano Maurizio Riccio, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, in cui saranno raccolte una selezione di dipinti dedicati alla città, al mare e di manufatti artistici, visibili sino al 10 agosto.

In programma evento performance dal vivo con concerto di mandolini 08/09 agosto 2016.

La personale prevede tre percorsi identificati da differenti colori:
Rosso dedicato alla città; Blu dedicato al mare ed Oro dedicato ai manufatti artistici. Bianco sarà invece lo spazio in cui l’artista realizzerà opere dal vivo su tele di grandi dimensioni.

La mostra è essa stessa opera d’arte in costante trasformazione, è materia viva plasmata dai sentimenti e dalle emozioni dei
visitatori che nè diventano protagonisti.

In “Il risveglio della città” il Riccio continua la sua profonda e sensibile indagine sulla natura conflittuale ed affascinante della propria città natale.

L’artista apre la sua personale con opere di grandi dimensioni dal forte impatto visivo coinvolgendo sin dall’inizio lo spettatore nel viaggio di risveglio emotivo di cui Napoli ne è artefice e protagonista. Il suo Risveglio è rappresentato dall’incontro pulsante tra gli elementi della natura:” terra ed acqua” “Vesuvio e Golfo”, da cui prende forma il concept “Oceanica”.
Quest’ultimo presentato in anteprima al Village center di Berlino, è espressione del “sentimento oceanico”; il mondo sottomarino a cui noi tutti siamo connessi e che abbiamo il dovere di proteggere, attraverso quel “Risveglio” definito dall’artista irraggiungibile se non accompagnato dalla consapevolezza del legame che ogni essere vivente ha con la terra ed i suoi elementi.

Riccio da sempre coinvolto ed affascinato dalla natura, da attento osservatore con la sua sensibilità, percepisce da anni con sofferenza le difficoltà e le contraddizioni del territorio. Da tali sentimenti sono nate nel tempo opere di contenuto diverso che si contraddistinguono soprattutto per la sperimentazione d’ intensi accostamenti cromatici d’oro e d’argento e per l’inversione dei colori tipici della città, da lui riscoperta in fase di rinascita.

In questo nuovo ed intenso ciclo artistico, in costante evoluzione, s’innesta un nuovo percorso foriero di energia creativa che lui stesso ama definire “il Sentimento Oceanico”. Il profondo sentimento, quasi universale, di risveglio con cui invita lo spettatore a riflettere sulla bellezza della natura non solo terrestre ma anche dei fondali marini e di come essi siano in pericolo. Conduce in particolare una ricerca emozionale sulle praterie di posidonia del mediterraneo.

Per Maurizio Riccio “Arte” è strumento privilegiato di conoscenza pura della realtà e di se stessi, è la chiave per entrare in contatto con il mondo circostante creando una sintonia emotiva libera da ogni forma di schema preordinato. Artista poliedrico e multidisciplinare desidera, con le sue tele ed i suoi colori, provocare con le emozioni suscitando nello spettatore il desiderio di quel profondo risveglio alla vita che l’odierna società imperterrita desidera soffocare, tanto da renderci a volte privi dell’ ancestrale memoria sulla nostra vera natura.

Nel mio lavoro esploro momenti di transizione, di turbolenza e tranquillità dei paesaggi.
In questa fase emozionale nasce l’opera.
L’atto di fermare il tempo sulla tela può essere una meditazione per me, con l’intima speranza che lo
spettatore possa condividere questa emozione con serenità.

Cenni biografici
Pittore e scultore, nasce a Napoli nel 1969.
Dotato di una spiccata ed innata capacità artistica, ha sempre disegnato e dipinto sin dall’adolescenza.
Si forma negli studi di noti artisti napoletani, studia in modo a dir poco maniacale la pittura classica ed impara la maestria dei colori, dando così inizio al suo intenso e poliedrico percorso artistico.
La sua creatività, curiosa e mai statica, lo conduce sulla via della sperimentazione e della ricerca. Dai gessetti ai pastelli dai carboncini alla materia per approdare alla pittura figurativa, a diretto contatto con la natura.
Questa sua continua esigenza di ricerca lo conduce in giro per il mondo, lontano e libero da ogni schema e regola.
Tutto è per lui oggetto di sperimentazione; moda, design, manipolazione della luce, musica ed architettura delle forme sono parte della sua Arte, perché tutto è complementare ed ancora in piena evoluzione.

Ultima Personale
Giugno 2016 – Village center Berlino
Titolo: “Il risveglio della citta” di Maurizio Riccio
Sede: Complesso monumentale di San Severo al Pendino
via Duomo 286, Napoli
Patrocinio: Comune di Napoli
Periodo: dal 27 luglio al 10 agosto 2016

Apertura : mercoledì 27 luglio
Sito: www.maurizioriccio.com

Print Friendly, PDF & Email