Home Toscana Regione Toscana Quarrata (PT), dalla Regione 1 mln per togliere TIR dal centro abitato

Quarrata (PT), dalla Regione 1 mln per togliere TIR dal centro abitato

142
Vincenzo Ceccarelli e Marco Mazzanti


Download PDF

Via libera al finanziamento per il raccordo stradale tra le sp 44 e via Piero della Francesca

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Via libera al finanziamento regionale per la realizzazione del ‘Raccordo stradale tra via Fiorentina (SP44) e via Piero Della Francesca’ nel Comune di Quarrata (PT).

Questa mattina, 21 gennaio, si è conclusa con parere positivo la Conferenza dei servizi preliminare all’approvazione dell’Accordo di programma fra la Regione Toscana e il Comune di Quarrata per l’erogazione del contributo di un milione di euro, destinato a coprire l’intero costo dell’opera.

Il Comune di Quarrata ha approvato il progetto definitivo dell’infrastruttura, deliberazione n. 64 del 23 luglio 2019, e grazie al finanziamento regionale potrà ora realizzare la tratta stradale di collegamento che costituisce un’opera strategica per la viabilità locale in quanto consente di far transitare i mezzi pesanti dall’A11 alla zona industriale senza interessare il centro abitato.

Ha spiegato l’Assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli:

La volontà della Regione di stare al fianco degli enti locali si dimostra così, nei fatti, accogliendo e sostenendo le necessità dei Comuni e dei loro cittadini.

Grazie a questo contributo sarà migliorata la qualità della vita di tutti i residenti del centro abitato di Quarrata, che vedranno diminuire drasticamente il numero di mezzi pesanti in transito, con conseguente miglioramento della qualità dell’aria, della fluidità del traffico ed anche della sicurezza stradale.

Ha aggiunto il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti:

Piena soddisfazione per questo finanziamento, che renderà possibile un intervento fondamentale per lo sviluppo viario della città di Quarrata. Ringrazio gli ufficio della Regione e l’assessorato per aver reso possibile tutto questo.

Print Friendly, PDF & Email