Home Lazio Regione Lazio Protocollo competitività imprese Lazio e riqualificazione manager

Protocollo competitività imprese Lazio e riqualificazione manager

206
manager


Download PDF

I principali obiettivi fissati

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

Favorire lo sviluppo della cultura e della presenza manageriale nelle PMI e nelle imprese alberghiere del Lazio; individuare i nuovi bisogni formativi di imprese e manager per ottimizzare gli investimenti in capitale umano; condividere le buone pratiche e le modalità di gestione dell’impresa, soprattutto nel comparto turistico alberghiero regionale capaci di valorizzare il territorio e la sua economica in vista del Giubileo 2025.

Sono questi i principali obiettivi fissati dal ‘Protocollo d’intesa per promuovere iniziative volte a valorizzare la componente manageriale del capitale umano e per incentivare la competitività d’impresa e del territorio‘ firmato questa mattina dalla Regione Lazio, Manageritalia Lazio, Federmanager Roma e Federalberghi Lazio.

Il protocollo è stato sottoscritto dall’Assessore al Lavoro, alla Scuola e alla Formazione della Regione Lazio, Giuseppe Schiboni, dal Presidente di Manageritalia Lazio, Tommaso Saso, dal Direttore generale di Federalberghi Roma, Tommaso Tanzilli e dal Presidente di Federmanager Roma, Gherardo Zei.

L’Assessore al Lavoro, alla Scuola, alla Formazione, alla Ricerca e al Merito della Regione Lazio, Giuseppe Schiboni, ha dichiarato:

L’obiettivo del protocollo è aumentare la managerialità e rispondere così alle indicazioni europee di rilancio della crescita delle regioni e dei territori da fondare sulla stretta interdipendenza tra lo sviluppo economico e lo sviluppo delle risorse umane.

Come Regione Lazio riteniamo fondamentale il confronto sulle sfide del futuro per definire insieme percorsi condivisi tesi a promuovere la competitività delle imprese, a partire da quelle turistiche valorizzandone le competenze e i saperi all’insegna di uno scambio continuo di informazioni che abbiano quale priorità la formazione e l’innovazione.

Il Presidente di Manageritalia Lazio, Abruzzo, Molise, Sardegna e Umbria, Tommaso Saso, ha spiegato:

La forte collaborazione e sinergia tra pubblico e privato espressa da questo protocollo rappresenta un passo fondamentale per favorire la crescita del territorio laziale investendo sulle competenze dei manager per dare nuovo vigore alle imprese in vista di un appuntamento fondamentale per l’economia del territorio come il Giubileo 2025.

Un’azione, che anche grazie ad auspicabili successive misure, avrà positive ricadute sugli imprenditori che potranno avvalersi di nuova e maggiore cultura di impresa in seguito ad una collaborazione lungimirante e concreta di tutti gli stakeholder volti proprio ad aggiornare le competenze.

Il protocollo avrà durata biennale dal momento della sottoscrizione e sarà rinnovato tacitamente.

Il Direttore generale di Federalberghi Roma, Tommaso Tanzilli, ha aggiunto:

Anche in vista del traino che il prossimo Giubileo fornirà al turismo e all’intera economia del territorio, questo Protocollo che unisce pubblico e privato nell’obiettivo della crescita del nostro patrimonio manageriale e della competitività di impresa incarna un’opportunità di estrema importanza, al cui pieno sviluppo sarà nostro impegno primario contribuire puntando alla massima realizzazione di tutte le sue potenzialità.

Tre gli obiettivi fissati dalla carta, il primo è quello di individuare quei fabbisogni formativi e professionali, finalizzati a diffondere la cultura manageriale, che sono richiesti dal mondo delle imprese e dei manager, per intervenire in maniera appropriata nelle attività di programmazione degli interventi.

Il secondo obiettivo è di promuovere percorsi e misure orientati ad investire nell’apprendimento, nella conoscenza, nell’innovazione e nell’acquisizione di competenze manageriali nei settori strategici del sistema produttivo laziale e del sistema turistico regionale.

Infine, il terzo obiettivo è finalizzato alla condivisione e alla trasferibilità di esperienze manageriali di successo e best practice utili al comparto grazie alla partecipazione condivisa ad eventi istituzionali.

Il Presidente Federmanager Roma, Gherardo Zei, ha dichiarato:

Con la firma di questo protocollo consolidiamo una sinergia strategica per lo sviluppo socioeconomico della nostra Regione forti di competenze manageriali adeguate, le nostre imprese possono affrontare le transizioni in atto e vincere le sfide del cambiamento.

Ringrazio il collega Renato Fontana, referente per Federmanager Roma di questa preziosa collaborazione. L’intento è avviare una costante cooperazione tra imprese, manager e Istituzioni locali.

Una delle principali finalità del protocollo è quella di attuare specifiche misure rivolte, funzionali a incrementare i servizi di outplacement al fine di migliorare la rioccupabilità della classe manageriale.

Print Friendly, PDF & Email