Home Territorio ‘Pratica Maestra’, la formazione in rete di Casa del Contemporaneo

‘Pratica Maestra’, la formazione in rete di Casa del Contemporaneo

355
Pratica Maestra


Download PDF

Il 29 ottobre su piattaforma Zoom ‘Ricostruire una comunità educante: Pratica Maestra – Riflessioni e confronti sulla pedagogia della ri/partenza’

Riceviamo e pubblichiamo.

La proposta culturale di Casa del Contemporaneo, in particolare nell’ambito di Young per le nuove generazioni, cura artistica Morena Pauro de Le Nuvole, passa anche attraverso gli incontri di formazione e aggiornamento dei docenti, Le Nuvole è Ente riconosciuto dal MIUR per le attività di formazione – Direttiva Ministeriale 170/2016, a cui possono partecipare pure educatori e genitori.

‘Pratica Maestra’ avrà inizio giovedì 29 ottobre dalle ore 17:00 in piattaforma Zoom previa registrazione a teatro@lenuvole.com per proseguire con altri tre appuntamenti fino a febbraio 2021, anche in presenza presso il Teatro dei Piccoli – Napoli – non appena la contingenza lo permetterà.

Ideato e condotto in collaborazione con Salvatore Guadagnuolo di Agita ‘Pratica Maestra’ è un progetto di formazione, visione e pratica del teatro in ambito educativo. Un laboratorio di pedagogia, aperto a chiunque voglia sperimentare e documentarsi su alcuni modelli di pratiche educative del contemporaneo a partire da testimonianze di rilievo a livello nazionale.

Si comincia nel pomeriggio di giovedì 29 ottobre, ore 17:00, dall’ultimo libro di Massimo Ammaniti ‘E poi i bambini. I nostri figli al tempo del Coronavirus’ per Solferino Libri: una riflessione che riporta lo sguardo su bambini ed adolescenti, cancellati dai provvedimenti governativi, che si trovano ad affrontare un’esperienza che non ha precedenti e sulle possibilità concrete per gli adulti che accompagnano il loro percorso di crescita di condividere sensazioni e strumenti per convivere con questo presente inaspettato fra regole sociali ed emozioni.

Concludono Morena Pauro e Salvatore Guadagnuolo:

Il tema o meglio il filo rosso che segna questo percorso è la ri/partenza. Oltre a pensare alla ripartenza delle attività produttive, è assolutamente necessario pensare anche allo Spirito, al morale delle persone, duramente messo alla prova.

È necessario aiutare le persone a elaborare, a raccontare e a raccontarsi. Bisogna lavorare su una Socialità che è stata bruscamente interrotta, lavorare sul senso di Comunità, di Appartenenza. Bisogna tornare a ragionare per piccoli contesti. Ed è per questo che, nel nostro piccolo, ci proviamo.

Il programma dli incontri prosegue lunedì 23 novembre sul tema il Teatro dell’incontro progetto di teatro sociale a cura di Gianluca Guida, Direttore IPM Nisida, Ivana Conte, responsabile Teatro Sociale AGITA, Rosario d’Uonno, Direttore Marano Ragazzi Spot Festival, e Monica Brindicci e Nello Grisolia, docenti Liceo G. B. Vico.

Martedì 19 gennaio 2021 discussione con Guido Castiglia e Fabrizio Cassanelli, attori e formatori teatrali, intorno al libro Alfabeto Teatrale per una pedagogia della sensibilità e lunedì 22 febbraio 2021 la conselour minori a rischio Campania Valeria Esposito dibatte su Teatromoto esperienza di una comunità colpita dal terremoto che lavora su utopie possibili e scenari da realizzare.

Ai fini dei crediti formativi, per i docenti in ruolo è necessaria l’iscrizione su portale SOFIA/MIUR, codice identificativo 46686, per i docenti non in ruolo, educatori per l’infanzia, operatori sociali e studenti universitari la richiesta di partecipazione va inoltrata a teatro@lenuvole.com. Il pagamento può avvenire anche attraverso Carta Docente.

Info:
teatro@lenuvole.com – 081-2395653 – 081-2397299 – www.lenuvole.it

Print Friendly, PDF & Email