Home Campania Comune di Napoli Polizia Locale Napoli sequestra alloggio comunale trasformato in bunker

Polizia Locale Napoli sequestra alloggio comunale trasformato in bunker

245
Polizia Locale


Download PDF

L’alloggio è situato in vico Torrem nel quartiere Marianella

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Gli agenti dell’Unità Operativa Tutela Edilizia della Polizia Locale, su richiesta del Nucleo Operativo della Compagnia Vomero Carabinieri, ha sequestrato un alloggio di proprietà del comune di Napoli situato in vico Torrem nel quartiere Marianella.
L’intervento ha consentito di accertare lavori edili illegali in corso che miravano alla completa trasformazione dell’alloggio pubblico, rendendolo autonomo e dotandolo di un cortile di circa 200 mq su un’area sottratta dal suolo pubblico.

L’accesso al nuovo alloggio avveniva attraverso un cancello recentemente costruito su un muro di cinta, il quale conduceva a un cortile che consentiva l’ingresso all’alloggio totalmente modificato.

L’abitazione è risultata nella disponibilità di una donna napoletana legata a un esponente di un noto clan della zona recentemente incarcerato.

È probabile che la coppia stesse preparando l’immobile per trasformarlo in un vero e proprio bunker con accesso autonomo e sorvegliabile dall’interno.

I Carabinieri durante l’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare hanno notato le attività edili in corso ed hanno quindi richiesto l’intervento del reparto specialistico della Polizia Locale in materia edilizia.

Tale intervento ha portato al sequestro preventivo dell’intero immobile per violazioni delle norme edilizie e del codice penale, tra cui l’invasione senza titolo e lo stravolgimento dello stato dei luoghi di proprietà del Comune di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email