Home Territorio Nuovi Volontari dell’Esercito Italiano

Nuovi Volontari dell’Esercito Italiano

171
Volontari Esercito Italiano


Download PDF

Addestramento continuo per la Caserma ‘Oreste Salomone’ di Capua (CE) dove sono giunti i Volontari del 2° blocco 2019

Riceviamo e pubblichiamo.

A Capua (CE) lo scorso 5 settembre, al termine del ‘Corso di formazione per i Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP-1)’, sono defluiti dal 17° Reggimento Addestramento Volontari ‘Acqui’ 888 VFP-1 del 1° blocco 2019 dell’Esercito Italiano e, contestualmente, sono giunti, il 9 settembre 2019, 1062 nuovi Volontari, di cui 142 donne, da addestrare.
La formazione dei VFP-1 del 1° blocco 2019 si è sviluppata su un corso della durata di 11 settimane, durante il quale i giovani Volontari sono stati sottoposti a prove di educazione fisica, test teorici su materie militari e prove tecnico – pratiche; lo scopo di questo iniziale addestramento è quello di verificare, al termine del corso di formazione, la crescita e l’acquisizione delle conoscenze e delle capacità di base e combat che verranno, in seguito, sviluppate nei Reparti operativi e logistici dell’Esercito Italiano.

Per i VFP-1 del 2° blocco 2019, provenienti dalle diverse regioni della Penisola e tutti di età compresa tra i 18 e i 25 anni, ha inizio la fase addestrativa che si concluderà il prossimo 28 novembre.

A testimonianza della vicinanza che la Caserma ‘O. Salomone’ ha con il territorio locale, i nuovi Volontari hanno incontrato il Sindaco del comune di Capua, Architetto Luca Branco che, dopo aver ringraziato il Colonello Giuseppe Zizzari, Comandante del 17° RAV, per il “gradito invito”, quale segno tangibile di sinergia tra l’Esercito Italiano e le realtà locali, ha espresso il saluto della cittadinanza capuana ai giovani Soldati.

Ha sottolineato il Sindaco di Capua:

La città di Capua vuole accogliervi e condividere con voi questo percorso formativo; voi siete una ricchezza di idee perché provenite da tutta Italia e, per questo, vi invito a contribuire e a migliorare la nostra città.

Al termine del corso, anche loro, verranno impiegati nei vari reparti, sia operativi che logistici, dislocati su tutto il territorio nazionale.

Coloro i quali, invece, ambiscano a prestar servizio negli alpini, paracadutisti, forze speciali, lagunari e fanteria aeromobile, effettueranno un ulteriore periodo di intenso addestramento presso le rispettive scuole di specialità.

Volontari Esercito Italiano

Print Friendly, PDF & Email