Home Lombardia Regione Lombardia Norma finanziaria Lombardia: oltre 5 mln per soggetti affetti da DSA

Norma finanziaria Lombardia: oltre 5 mln per soggetti affetti da DSA

243
Palazzo Pirelli


Download PDF

Semaforo verde all’unanimità da parte della Commissione Bilancio del Pirellone

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

La Commissione Programmazione e Bilancio del Consiglio regionale della Lombardia, presieduta dal Consigliere Marco Alparone, Forza Italia, nella seduta di oggi ha approvato all’unanimità la norma finanziaria, illustrata dal Consigliere Marco Colombo, Lega, al progetto di legge in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento, DSA, di cui è relatrice la Consigliera Gigliola Spelzini, Lega.

Il provvedimento, prevede Circa 200 mila euro per le iniziative di informazione e sensibilizzazione, per ciascun anno nel biennio 2020 – 2021, 50 mila euro per la formazione del personale docente e altri 50 mila euro a favore delle famiglie per l’acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati, sempre per ciascun anno nel biennio 2021, ma soprattutto cinque milioni di euro, nel 2019, per interventi sanitari, calcolati sulla base dell’analisi dei dati del flusso che registra le prestazioni di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza.

Per gli esercizi successivi, queste risorse sono ridefinite nell’ambito del provvedimento di Giunta relativo alle regole di sistema, compatibilmente alla sostenibilità della spesa.

Ha osservato Marco Alparone:

Stiamo parlando, di una legge che riguarda tantissime famiglie, è importante che questa norma trovi non solo sotto il profilo sostanziale, ma anche sotto quello delle risorse, un contributo significativo da parte di Regione Lombardia.

La relatrice Gigliola Spelzini, ha sottolineato che:

I DSA sono il 4% della popolazione ed è giusto che anche a livello legislativo la cosa venga affrontata nella maniera più concreta possibile. Il mio pdl è stato approvato all’unanimità anche dalla Commissione Sanità, dopo un percorso approfondito, che ha visto numerose audizioni, l’analisi di circa 50 emendamenti e un dibattito molto costruttivo.

Semaforo verde anche da parte dei gruppi di opposizione. Il capogruppo Dem al Pirellone Fabio Pizzul, ha però fatto presente che

la dotazione di 5 milioni rischia di essere sottostimata rispetto a un’esigenza che potrebbe essere molto più alta. Bisogna quindi tenere d’occhio l’applicazione di questa legge per monitorare quali siano le reali esigenze finanziarie, affinché il provvedimento non si trasformi in un proclama vuoto che poi non ha ricadute concrete su una situazione sulla quale in Regione Lombardia siamo tutti d’accordo si debba intervenire.

Il progetto di legge recante disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento, noti come DSA, quali dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia, ha lo scopo di promuovere la diagnosi precoce, anche nei soggetti che hanno superato l’età evolutiva, le attività di screening e di individuazione precoce dei segnali predittivi di DSA, i percorsi riabilitativi e di garantire le condizioni affinché i soggetti con questa patologia si realizzino in ambito scolastico, nella formazione professionale, nel lavoro e in ogni altro contesto nel quale si sviluppa e realizza la persona.

Print Friendly, PDF & Email