Home Campania Comune di Napoli Napoli, messa in sicurezza alcune strade di Chiaiano

Napoli, messa in sicurezza alcune strade di Chiaiano

146


Download PDF

Sopralluogo dell’Assessore Clemente

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Questa mattina, 13 aprile, l’Assessore ai Lavori Pubblici Alessandra Clemente, con il dirigente del Servizio Difesa Idrogeologica del Territorio, Pasquale di Pace e con il Consigliere comunale Claudio Cecere, è stata a Chiaiano, in via Vicinale Soffritto e in via Comunale Margherita, dove sono stati pianificati e realizzati molti interventi tesi innanzitutto alla messa in sicurezza e alla fruibilità del territorio alla cittadinanza.

Tra le attività incluse nella delega ai Lavori Pubblici, infatti, rientrano anche quelle legate alla manutenzione di pendii, costoni, muri di contenimento e cavità della città.

Importanti sono stati i lavori eseguiti dal Servizio Difesa Idrogeologica del Territorio, e dei servizi di volta in volta interessati, che hanno permesso di riaprire molte strade precedentemente chiuse a causa di cedimenti o pericoli di crolli, come proprio il versante prospettante la strada di via Vicinale Soffritto, arteria di collegamento fra il Comune di Napoli e Marano, chiusa al transito veicolare e pedonale dal 2012 e il muro di confine che in Salita Moiariello obbligava ad un restringimento della carreggiata e disagi per la circolazione stradale.

È in programma per i prossimi giorni, invece, l’intervento di ricostruzione del parapetto di via comunale Margherita, crollato ben 11 anni fa.

Sono in fase di completamento anche le indagini tecniche per la ricostruzione del muro di contenimento crollato in via Ponti Rossi che sarà messo in sicurezza grazie ai fondi individuati in bilancio per l’accordo quadro.

Si è provveduto alla riapertura dell’intera carreggiata prospiciente la sede del Comando della Polizia Locale di Napoli di via De Giaxa dopo la manutenzione del muro di contenimento e si è proceduto al completo rifacimento del muro di contenimento di via Vecchia Napoli riaprendo la strada chiusa dal 2015.

Dichiara l’Assessore Clemente:

La nostra città è nota per i chilometri di cavità che la contraddistinguono, il risultato di stratificazioni urbanistiche susseguitesi nei secoli.

È stato avviato per questo un monitoraggio strumentale biennale per valutare le condizioni di sicurezza e stabilità di importanti siti culturali quali il Cimitero delle Fontanelle e l’ex ricovero antiaereo di San Lorenzo.

E si è pensato al futuro di questo importante patrimonio. È infatti allo studio con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco un disciplinare tecnico per fissare gli standard di sicurezza e igienico-sanitarie per la fruibilità di questi spazi.

Print Friendly, PDF & Email