Home Campania Città Metropolitana Napoli Napoli celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato 2024

Napoli celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato 2024

607
Giornata Mondiale del Rifugiato 2024


Download PDF

Il 20 giugno nel Chiostro di Santa Maria la Nova momenti di riflessione e una festa interculturale

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Città Metropolitana di Napoli.

Napoli celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato con un’iniziativa promossa dal Comune di Napoli insieme alla Città Metropolitana, alla Rete SAI, il Sistema Accoglienza e Integrazione, l’Università L’Orientale e l’UNHCR.

L’evento che si terrà domani, giovedì 20 giugno – a partire dalle ore 9:30 nel chiostro di Santa Maria la Nova – sarà un’occasione di riflessione ma anche di festa.

Tra gli interventi previsti, dopo l’introduzione dell’Assessore comunale alle Politiche Sociali Luca Fella Trapanese, ci saranno il Sindaco Gaetano Manfredi, il Prefetto Michele di Bari, l’Assessore regionale all’Immigrazione Mario Morcone, la Dirigente di Città Metropolitana Renata Monda, il rappresentante dell’UNHCR Andrea De Bonis, il Presidente della Commissione Politiche Sociali del Comune Massimo Cilenti, il Consigliere aggiunto Savary Ravendra Jeganesani e il Presidente della Consulta degli Immigrati Fatou Diako.

Per l’occasione il Console Generale degli USA a Napoli, Tracy Roberts-Pounds porterà in dono dei libri in italiano ed in inglese da destinare alle biblioteche dei Centri SAI e alla Consulta degli Immigrati.

Oltre a momenti di confronto sui modelli di inclusione nella Città di Napoli, ore 10:00, e sulla politica migratoria italiana ed europea, ore 11:30, previste anche due mostre: una artistica sul tema delle discriminazioni, a cura della Città Metropolitana con lavori degli studenti dei licei di Caivano e Pozzuoli, e una fotografica dedicata all’accoglienza in città.

Danze, musica e laboratori animeranno la festa interculturale di fine mattinata che si concluderà con la premiazione dei vincitori della II edizione del torneo di calcio ‘Fare rete’.

Programma

Print Friendly, PDF & Email