Home Campania Comune di Napoli Napoli, Buonanno su mancata sottoscrizione avvio attività navigator

Napoli, Buonanno su mancata sottoscrizione avvio attività navigator

789
Monica Buonanno


Download PDF

Dichiarazione dell’Assessore al Lavoro del Comune di Napoli

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Non si giochi sulla pelle dei precari, su quelle ragazze e ragazzi, donne e uomini, che cercano un impiego e che auspicano come alleato il comparto pubblico e la sua azione amministrativa.

È la prima dichiarazione a caldo dell’Assessore al Lavoro del Comune di Napoli sulla mancata sottoscrizione – ad oggi – della Convenzione Regione – ANPAL per l’avvio delle attività dei navigator.

Conclude l’Assessore Buonanno:

Si può considerare il reddito di cittadinanza un provvedimento opportuno o inopportuno, i “navigator” come una iniziativa appropriata o inappropriata, ma di certo non si possono ignorare i 471 laureati vincitori di una articolata selezione.

I 471 vincitori di concorso, dei quali 274 nell’area metropolitana di Napoli, su 12.998 candidati, hanno accettato di prepararsi e di misurarsi per tentare di non abbandonare la regione e la provincia di appartenenza.

A prescindere da cosa si pensi del reddito di cittadinanza e dei “navigator” noi abbiamo il dovere morale di tenere conto, come amministratori di aree complicate, dello sforzo che questi nostri concittadini hanno compiuto.

È inaccettabile che la loro sorte diventi oggetto di schermaglie politiche. La Regione si ricreda e apra le porte dei centri per l’impiego a nuova linfa, a nuove competenze a supporto degli operatori regionali.

Non possiamo davvero credere che la mancata sottoscrizione della convenzione sia definitiva, contiamo sempre sulla seconda chance e sul fatto che non è possibile lasciare 471 persone senza possibilità.

Print Friendly, PDF & Email