Home Campania Comune di Napoli Napoli, approvato progetto esecutivo lavori ‘Città dei Bambini’

Napoli, approvato progetto esecutivo lavori ‘Città dei Bambini’

311
Carmine Piscopo e Annamaria Palmieri


Download PDF

Dichiarazione degli Assessori Palmieri e Piscopo

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

La Giunta comunale, nei giorni scorsi, su proposta degli Assessori all’Istruzione Annamaria Palmieri e all’Urbanistica Carmine Piscopo, ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di completamento e di riqualificazione urbana di parte del complesso denominato ‘Città dei Bambini’ da destinare a ‘Laboratorio – Teatro’, ubicato nel parco della Villa Romana, in viale delle Metamorfosi, nel quartiere di Ponticelli.

Il progetto, per un importo complessivo di €2.620.775,17, prevede il recupero e la rifunzionalizzazione dell’auditorium, già presente nel vecchio complesso scolastico, in teatro – laboratorio per circa 190 posti per le attività teatrali destinate ai bambini e ragazzi.

Inoltre, si realizzeranno sale e spazi destinati ad attività laboratoriali connesse alle attività di produzione teatrali, nonché un piccolo punto bar e una sala lettura.

A completamento dell’intervento approvato in Delibera, l’Amministrazione comunale ha reperito ulteriori finanziamenti che consentiranno di avere nei prossimi mesi un progetto di fattibilità per la realizzazione di aule scolastiche e spazi annessi, da destinare alla fascia dei bambini 0 – 6 anni.

Affermano gli Assessori Palmieri e Piscopo:

Dopo gli interventi di bonifica delle aree, e con l’approvazione del progetto esecutivo, riparte il progetto ‘Città dei bambini’, lasciato in sospeso da precedenti amministrazioni, grazie alla forte determinazione dell’amministrazione de Magistris e del territorio a realizzare luoghi destinati ad infanzia e adolescenza: vi troveranno spazio un «museo – laboratorio», destinato ai ragazzi con spazi per l’apprendimento e la sperimentazione scientifica, nonché aule – laboratorio per la formazione e l’introduzione di ragazzi alle arti teatrali e cinematografiche.

Print Friendly, PDF & Email